Canile intercomunale, open day per la ristrutturazione

Sabato 15 ottobre, alle 11, taglio del nastro per la struttura rinnovata. Fino alle 15.30 presentazione delle attività e visite guidate. I lavori effettuati nell’estate

MODENA – Sarà inaugurata sabato 15 ottobre, con il taglio del nastro e un open day dalle 11 alle 15.30, la ristrutturazione del canile intercomunale di Modena di via Nonantolana 1219 rimesso a nuovo con un intervento di restyling effettuato nel corso dell’estate.

Dopo il taglio del nastro, con l’intervento dell’assessore all’Ambiente del Comune di Modena Giulio Guerzoni, dei gestori della cooperativa sociale Caleidos e dei volontari del Gruppo Argo, sono previste una breve presentazione fotografica delle attività che si svolgono ogni giorno in canile e le visite guidate alla struttura rinnovata con un rinfresco per tutti. La giornata sarà anche l’occasione per conoscere i cani in attesa di adozione e per chiedere agli operatori tutte le informazioni in merito. Per motivi organizzativi non sono ammessi altri animali all’interno della struttura. In caso di maltempo l’iniziativa sarà rimandata a domenica 23 ottobre.

L’intervento di restyling del canile intercomunale, , del valore complessivo di circa 270 mila euro più Iva, è stato possibile grazie al lascito della signora Antonietta Amato, risalente a una decina di anni fa, con il quale era stato finanziato negli anni scorsi anche il rifacimento dell’impianto idrico.

I lavori hanno interessato le strutture prefabbricate che contengono i blocchi degenze e infettivi, con 15 box in tutto per gli animali che necessitano di assistenza medica; il blocco isolamento per i cani che si trovano in situazioni particolari e i tre blocchi con gli 80 box nei quali sono ospitati i cani, oltre alle aree esterne. Sono state infatti costruite nuove recinzioni nelle aree di sgambamento e realizzata una nuova area di sgambamento adiacente i boxi riservati ai cuccioli; ripristinati o realizzati ex novo tutti i marciapiedi e i camminamenti; sostituiti i cancelli pedonali, tutte le serrature, i passacane e le “ghigliottine”; installate inferriate su box degenze, infettivi e infermeria uffici e aumentati e riorganizzati i lampioni.

Il canile intercomunale di Modena serve anche i Comuni di Bastiglia, Bomporto, Campogalliano, Castelfranco, Castelnuovo, Nonantola e Soliera. La gestione, sulla base di una convenzione approvata dal Consiglio comunale a dicembre 2015, è affidata fino al 31 dicembre 2017 alla cooperativa sociale Caleidos, ma sono molte le associazioni di volontariato che operano al suo interno. Il canile ha una capienza massima di 320 cani e attualmente ne ospita 115.