Campionati Italiani Paracanoa discesa e Campionato Regionale Marathon

Torna l’appuntamento ferrarese domenica 9 ottobre alla Darsena di San Paolo a partire dalle 9
conferenza-stampa-6-ottobre

FERRARA – Si è svolto nella mattinata di giovedì 6 ottobre, nella residenza municipale, la conferenza stampa di presentazione del “Campionato italiano di paracanoa e Regionale Marathon”, un’iniziativa del Canoa Club Ferrara ASD.

All’incontro con i giornalisti erano presenti Simone Merli assessore comunale allo Sport, Luciana Pareschi Delegata CONI Point Ferrara, Mauro Borghi presidente Canoa Club Ferrara e Francesco Alberti delegato provinciale CIP.

(Comunicazione a cura degli organizzatori)

Smart Dock lo sport scorre lungo il fiume

Smart Dock è anche riappropriarsi della darsena attraverso lo sport. È anche canoa, con un protagonismo giovanile che corre veloce lungo il fiume. Domenica 9 ottobre arrivano a Ferrara i Campionati Italiani Paracanoa discesa e il Campionato Regionale Marathon. Organizzata dal Canoa Club Ferrara, la manifestazione dal richiamo nazionale animerà la darsena di San Paolo, con gare dalle 9 e per tutta la mattinata.

Presentati giovedì in Comune i Campionati Italiani Paracanoa Discesa e Regionale Marathon, hanno partecipato: Mauro Borghi (presidente Canoa Club Ferrara), Simone Merli (assessore allo Sport), Luciana Pareschi (presidente Coni Ferrara) e Francesco Alberti (delegato provinciale Cip – Comitato Italiano Paralimpico).

Il campionato italiano di discesa per atleti disabili festeggia a Ferrara 25 anni. Era il 1991 quando, per la prima volta, gli atleti di paracanoa si contendevano la prima edizione del campionato internazionale in città, lungo la darsena di San Paolo. La paracanoa, ormai presente alle Olimpiadi, torna anche quest’anno a Ferrara, grazie all’impegno del presidente del Canoa Club Ferrara e primo promotore della manifestazione, Mauro Borghi. Da oltre trent’anni, infatti, l’associazione ferrarese unisce lo sport all’entusiasmo e allo spirito di sacrificio e solidarietà di atleti e tecnici. Il Canoa Club Ferrara è una società sportiva dilettantistica per gli amanti della canoa. Con sede in via Darsena 61, come club dà la possibilità di imparare e praticare tutte le specialità della canoa (slalom, discesa, polo, velocità e dragon boat), oltre a organizzare vacanze, gite all’estero e settimane bianche). Il Canoa Club organizza attività e corsi per la pratica sportiva di persone disabili all’interno del Centro CASP per avviamento allo Sport Paralimpico che ha sede presso l’Oasi di Vigarano Pieve sede estiva del Club.

Il 9 ottobre, al Campionato Italiano di Parcanoa, parteciperanno una trentina di atleti, con disabilità sia fisiche che mentali. Il percorso si effettuerà sul Po di Volano, dalla sede del Canoa Club Ferrara, con giro di boa al ponte della Pace e ritorno. La gara fa parte del circuito acqua mossa, specialità Discesa. Quanto al Campionato regionale di Marathon, saranno presenti quaranta atleti dai 14 anni fino agli over 60. Il loro percorso si svolgerà sul canale Boicelli, per un totale di 20 chilometri, dalla sede del Canoa Club Ferrara al Centro Canoe Beppe Mazza, alla chiusa del Po. La gara rientra nel circuito acqua piatta, specialità Marathon.

I campionati di domenica si inseriscono all’interno del più ampio progetto ‘Smart Dock. Tattiche di riuso intelligente della darsena di Ferrara’, vincitore dell’edizione 2016 del bando regionale ‘Giovani per il territorio’ promosso dall’Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna. Smart Dock intende avviare, partendo dagli ex magazzini fluviali e dalla darsena di San Paolo, un processo di rigenerazione urbana ‘dal basso’ del lungofiume cittadino, attraverso una serie di iniziative culturali, sportive e ludiche, che coinvolgono attivamente la cittadinanza. Il percorso di riappropriazione civica di questa parte di città è cominciato nel marzo 2015 con una serie di iniziative co-finanziate dalla Provincia di Ferrara, dall’associazione Basso Profilo, associazione Amf (Scuola di Musica Moderna), consorzio Wunderkammer, associazione Fiumana, con il patrocinio del Comune di Ferrara e la collaborazione del Dipartimento di Architettura/CITER e una nutrita rete di partner, tra cui anche il Canoa Club.

Dopo un lungo periodo di abbandono, gli ex magazzini fluviali del palazzo Savonuzzi rappresentano oggi un importante presidio culturale nella parte di città tra la darsena e il quartiere Giardino, caratterizzata da una bassa identità del luogo e un diffuso senso di insicurezza. L’obiettivo di questa nuova fase del progetto ‘Smart Dock’, iniziata a maggio e che procederà con diverse iniziative fino a dicembre 2016, è quello di avviare a Ferrara con i cittadini, le associazioni e l’Amministrazione un percorso di sensibilizzazione alla gestione e riorganizzazione dello spazio pubblico della darsena come luogo d’incontro e socializzazione intergenerazionale. Un percorso che non poteva non passare anche dallo sport, che unisce e rende vivo e competitivo un luogo come la darsena.