Calcio: Università di Parma e Lega Pro insieme per “Il grande cuore della C”

Accordo per la realizzazione di una campagna di crowdfunding per l’acquisto di defibrillatori da collocare in tutti gli stadi delle squadre Lega Pro, a disposizione del pubblico

UniparmaPARMA – Si chiama “Il grande cuore della C” il progetto scientifico e culturale che lega Università di Parma e Lega Pro di calcio. Un progetto che parte da Parma e che toccherà tutti gli stadi italiani della Lega Pro.

L’iniziativa è stata illustrata al Ridotto del Teatro Regio nel corso della presentazione dei calendari 2016-2017 della Lega Pro: per l’Università di Parma erano presenti il Delegato del Rettore allo Sport Nelson Marmiroli e il Direttore del Centro di Medicina dello Sport e dell’Esercizio Fisico Antonio Bonetti.

Obiettivo dell’accordo tra Ateneo e Lega Pro è la realizzazione di una campagna di crowdfunding per l’acquisto di defibrillatori da collocare in tutti gli stadi delle squadre Lega Pro, a disposizione del pubblico. Una sessantina di stadi saranno dunque “investiti” in modo benefico dai risultati del “Grande cuore della C”, vero e proprio progetto “salvavita” destinato agli spettatori.

L’Università di Parma partecipa al progetto con il Centro di Ricerche sullo Sport diretto dal prof. Luca Di Nella, con il SEM – Centro di Medicina dello Sport e dell’Esercizio Fisico diretto dal prof. Antonio Bonetti e con il Dipartimento di Scienze Biomediche, Biotecnologiche e Traslazionali-S.Bi.Bi.T diretto dal prof. Marco Vitale.