Bologna: “Un laboratorio aperto per l’immaginazione in piazza Maggiore”

Giovedì 26 gennaio il primo appuntamento in Auditorium Enzo Biagi

Bologna il NettunoBOLOGNA – Esperti a confronto su esperienze nazionali e internazionali di collaborazione, cittadinanza attiva, attrattività culturale e rigenerazione urbana e loro possibile replicabilità sul territorio bolognese.
Giovedì 26 gennaio, dalle 10 alle 16, in Auditorium Enzo Biagi di Salaborsa (piazza Nettuno 3), si terrà la prima conferenza internazionale “Un laboratorio aperto per l’immaginazione in piazza Maggiore”. Come progettare un nuovo laboratorio aperto dedicato ai cittadini e alla collaborazione civica? Quali tecnologie mettere a disposizione? Come coinvolgere imprese, giovani e popolazioni deboli? Questi alcuni degli interrogativi su cui si cercherà di indagare. La conferenza internazionale vede infatti la partecipazione di esperti che si confronteranno su attrattività culturale, rigenerazione urbana, processi collaborativi, indicatori chiave e sostenibilità economica di queste politiche, attraverso esperienze nazionali e internazionali, per stimolare riflessioni di replicabilità sul territorio bolognese.

Bologna si doterà di uno degli spazi collaborativi più grandi d’Europa in Piazza Maggiore, tra Sala Borsa, Urban Center Bologna, Palazzo d’Accursio e nei sottopassi che si collegano al futuro cinema Modernissimo.
L’obiettivo è creare un laboratorio aperto per immaginare nuovi modelli di collaborazione, aumentare le relazioni tra il crescente flusso di cittadini, turisti e il patrimonio storico pubblico e dare impulso a tutti gli spazi culturali e creativi.
Uno spazio dove accedere in modo innovativo a dati e tecnologie, dove formare i giovani alle nuove competenze, adattabile a seconda dei contesti e dei bisogni, a servizio dei cittadini, delle scuole e delle imprese.
La prima sfida del laboratorio aperto sarà la sperimentazione di applicazioni tecnologiche alla fruizione di beni e contenuti culturali.

L’evento è parte del percorso di coprogettazione Anteprima LABS che, fino al mese di febbraio, coinvolgerà cittadini, comunità, imprese, studenti con la regia del Dipartimento di Architettura dell’Università di Bologna, Urban Center Bologna e Comune di Bologna e che si sviluppa nell’ambito del programma POR FESR 2014-2020 – ASSE 6 – Città attrattive e partecipate che coinvolge le 10 principali città dell’Emilia-Romagna.

Per iscrizioni: http://comunita.comune.bologna.it/laboratorio-immaginazione