Bologna, Luca Uguccioni su sicurezza

La dichiarazione del Segretario Generale del Comunecomune di Bologna logo

BOLOGNA – Questa la dichiarazione del Segretario del Comune di Bologna, Luca Uguccioni:

“Dopo i fatti di Parigi e su input del Prefetto di Bologna, la Direzione Generale del Comune di Bologna, peraltro già impegnata sul fronte della sicurezza del personale impiegato, sta verificando, insieme agli uffici competenti (sicurezza, logistica, personale, edilizia pubblica), le misure logistiche e strutturali idonee a prevenire fenomeni che mettano a rischio la sicurezza di chi opera nelle strutture comunali, che ricordo essere più di una e di diversa configurazione (Palazzo d’Accursio, Palazzo Bonaccorso di piazza Liber Paradisus, musei, Salaborsa, Archiginnasio).

Da alcune settimane, sotto il profilo della prevenzione della corruzione, di cui sono il Responsabile per il Comune di Bologna, stiamo lavorando a una procedura che consenta l’identificazione di chi accede agli uffici, in modo da avere sempre a disposizione un “tracciato” delle interlocuzioni dei privati con gli uffici titolari di una responsabilità amministrativa.

La lettera che ho ricevuto dalla dipendente comunale è preoccupante, ma le azioni sopra descritte vanno proprio nella direzione di garantire sicurezza a chi lavora negli uffici comunali. Rinvenendo nell’esposizione dei fatti profili potenzialmente idonei a configurare fattispecie di reato, ho ritenuto mio dovere consegnare alla Procura la lettera affinché possa fare piena luce sulla vicenda”.