Bologna, Interporto: estensione del protocollo appalti

comune di Bologna logoIl via libera da istituzioni e organizzazioni sindacali

BOLOGNA – Si è svolto ieri mattina un incontro convocato dal Comune di Bologna con le organizzazioni sindacali CGIL, CISL, UIL E USB, ACI (Legacoop, Agci, Confocooperative), Unindustria, Comune di Bentivoglio e Direzione Provinciale del lavoro per discutere di appalti, lavoro e legalità in Interporto.

I partecipanti hanno condiviso di estendere i principi e gli obiettivib contenuti nel Protocollo Appalti sottoscritto in Comune nel luglio scorso: lavoro regolare, appalti puliti, legalità quale cornice dentro cui realizzare tutte le attività in Interporto. Si è inoltre condivisa l’opportunità di individuare strumenti adeguati da applicare ad una realtà produttiva peculiare come Interporto, in cui opera un numero significativo di imprese nel settore della logistica e dei trasporti e di lavoratori. Si è stabilito l’avvio di un gruppo tecnico per definire metodo, proposte da
condividere con le imprese presenti nel sito e strumenti di monitoraggio.

La vicesindaco Silvia Giannini e l’assessore Matteo Lepore a nome della Giunta, oltre che a confermare l’impegno su tali temi, hanno espresso soddisfazione per l’ampia partecipazione dei soggetti coinvolti e la condivisione del percorso, e hanno auspicato di concludere i lavori istruttori entro gennaio 2016,