Bologna. Fondo per il sostegno alla locazione: 900 domande presentate in un mese di apertura del bando

Dal 22 febbraio la domanda on line si può presentare anche dalle sedi dei sindacati inquilini Sunia, Sicet e Uniat

Comune di BolognaBOLOGNA – Il bando per la presentazione delle domande di accesso al Fondo di sostegno alla locazione è stato pubblicato il 22 gennaio scorso e chiuderà il 9 marzo. In questo primo mese di apertura, corrispondente a 22 giorni lavorativi, si sono presentati allo sportello Acer 1.500 cittadini per chiedere informazioni e appuntamenti; quasi 650 di loro hanno presentato regolare domanda tramite lo sportello, mentre altri 250 hanno utilizzato il portale dei servizi on line del Comune.

Per affrontare il picco di richieste, che probabilmente si verificheranno nelle ultime due settimane di apertura del bando, e agevolare quindi i cittadini che intendano fare domanda, il Comune di Bologna, in collaborazione con le organizzazioni sindacali degli inquilini, ha rafforzato il canale on line: da giovedì 22 febbraio sarà possibile presentare domanda di accesso al Fondo locazione, tramite il portale dei servizi on line del Comune, con il supporto di Sunia, Sicet e Uniat, presso le rispettive sedi bolognesi.

Il Fondo per il sostegno alla locazione mette a disposizione quasi un milione e mezzo di euro per contributi per l’affitto destinati a nuclei con un ISEE non superiore a 10.000 euro. L’obiettivo è quello di fornire un aiuto concreto a quella fascia di nuclei familiari che hanno bisogno di un contributo per pagare l’affitto, mettendo a disposizione fino a un massimo di tre mensilità per un importo non superiore a 2.000 euro per nucleo richiedente. Per la presentazione della domanda c’è tempo fino alle 12.30 del 9 marzo.