Bologna, Al nido San Donato raccolta fondi per la scuola di Amatrice

Bologna veduta aereaBOLOGNA – Le educatrici hanno proposto alle famiglie una cena solidale per la ricostruzione della scuola distrutta dal sisma
Una cena per raccogliere fondi per la ricostruzione della scuola d’infanzia di Amatrice, colpita dal terremoto del 24 agosto scorso. È la proposta che il gruppo educativo del nido San Donato di via Petrolini ha fatto a bambini e famiglie del nido, come segno di solidarietà verso le popolazioni ancora in grande difficoltà dopo il recente sisma.
Una proposta accolta con grande entusiasmo: sono infatti già 250 le prenotazioni arrivate dalle famiglie dei bambini del nido.

Martedì 27 settembre, a poco più di un mese dalla tragedia, il gruppo di lavoro servirà bucatini all’amatriciana in cambio di un’offerta libera.
Gli ingredienti per la preparazione del piatto sono stati acquistati dal personale del nido, che si è autotassato, e grazie ad alcune offerte anticipate.
In particolare, il gruppo di lavoro in questi primi giorni di attività ha rinunciato alla propria razione di pomodoro nei primi piatti, così da poterlo utilizzare per la cena di solidarietà.

La serata partirà alle 18.30 con un primo momento di accoglienza, e vedrà la partecipazione della vicesindaco Marilena Pillati, del Presidente del Quartiere San Donato – San Vitale, Simone Borsari, e del Presidente dell’istituzione Educazione e Scuola, Massimiliano Tarozzi.