Ferrara, “Biagio Rossetti e la cultura urbanistica del primo Rinascimento”

non-solo-arte-2016‘L’Architetto del Duca’ nuovo appuntamento di ‘Non solo arte’

FERRARA – Sarà dedicato alla figura e all’opera di Biagio Rossetti, alla luce anche delle documentazioni d’archivio di più recente ritrovamento, il nuovo appuntamento, a cura di Alberto Andreoli, con il ciclo di conversazioni ‘Non solo arte’ in programma martedì 19 aprile alle 17, nella sala Agnelli della biblioteca Ariostea.

La rassegna di incontri è organizzata in collaborazione con l’Istituto superiore di Scienze religiose “Beato Giovanni Tavelli da Tossignano” dell’Arcidiocesi di Ferrara-Comacchio.

Blasius Rossettus languentis architecturae instaurator
L’architetto del Duca. Biagio Rossetti e la cultura urbanistica del primo Rinascimento
La fama di Biagio Rossetti (1447 ca.-1516), ‘ingegnere ducale’ al servizio di Borso, Ercole I e Alfonso I d’Este, ha vissuto negli anni fortune alterne. Per lungo tempo pressoché ignorato dalla critica, Rossetti è stato successivamente riconosciuto come il «primo urbanista moderno europeo» (B. Zevi). Di recente, il reperimento di nuova documentazione archivistica ha indotto alcuni studiosi a una rivisitazione di tale giudizio. La ricorrenza del quinto centenario dalla morte costituisce l’occasione per effettuare un aggiornato bilancio sulla figura e l’opera dell’architetto ferrarese.

L’incontro è parte del ciclo ‘Non solo arte. Conversazioni di storia dell’arte e sul patrimonio culturale’e intende offrire una occasione per familiarizzare con il “mondo dell’arte” e il patrimonio culturale. La rassegna si propone infatti, attraverso incontri a cadenza mensile, di introdurre il pubblico degli appassionati ai linguaggi particolari delle diverse espressioni artistiche (pittura, scultura, architettura, urbanistica, ecc.) e al progressivo impiego di specifiche terminologie e metodologie interpretative.