“Between. In sospeso”, la mostra di Schiffl-Deiler, a Modena

between in sospesoIn Galleria Europa la mostra delle immagini della fotografa tedesca i volti e le storie di giovani rifugiati

MODENA – In Galleria Europa i volti e le storie di giovani rifugiati attraverso gli scatti della fotografa Nanni Schiffl-Deiler. Si intitola “Between. In sospeso”, la mostra fotografica giunta a Modena grazie a Goethe Institute e ACIT, associazione culturale italo-tedesca di Modena con la collaborazione del Centro Europe Direct del Comune di Modena.

Accanto alle immagini scattate dalla fotografa tedesca, da anni impegnata sul tema dei flussi migratori, anche le fotografie scattate dagli stessi protagonisti, che, giunti clandestinamente in Europa, vivono in sospeso tra un mondo e l’altro rischiando continuamente l’espulsione; le loro testimonianze, una scheda sulle condizioni di vita dei paesi d’origine e brani della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani dell’Onu.

Le immagini in mostra sono state realizzate nell’ambito del “Little Flower Project”, un progetto di fotografia artistica di Schiffl-Deiler dedicato ai bambini e ai giovani in condizioni di vita difficili. Nanni Schiffl-Deiler è nata a Monaco di Baviera ed ha iniziato a fotografare nel corso dei suoi primi viaggi in America Centrale e in Asia, attratta dalle altre culture e persone. Ha studiato a New York e in Italia presso il suo maestro di fotografia Antonin Kratochvil.

La mostra, a ingresso libero, sarà visitabile in Galleria Europa, piazza Grande 17, fino al 9 giugno (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13; martedì e giovedì dalle 15 alle 17.30).

INFO: europedirect@comune.modena.it; http://europedirect.comune.modena.it.