bè bolognaestate 2016, gli appuntamenti di martedì 5 luglio

certosashakespeareph.emanuelasforzatampieriBOLOGNA – Gli appuntamenti del cartellone di bè bolognaestate 2016. Il calendario completo con tutte le informazioni aggiornate è disponibile su www.bolognaestate.it

Tra le iniziative da segnalare:

martedì 05 luglio 2016

ore 19.30 Il Giardino della Memoria

Parco della Zucca – Via di Saliceto 3/22

Dopo la Tempesta. Scene da “Shakespeare. Know Well” – Prologo collettivo al nuovo lavoro della Compagnia della Fortezza. Nell’ambito della rassegna teatrale Dei Teatri, della Memoria VIII edizione, Direzione artistica di Cristina Valenti.

drammaturgia e regia Armando Punzo

musiche originali eseguite dal vivo e sound design Andrea Salvadori

con Armando Punzo e gli attori della Compagnia della Fortezza

produzione VolterraTeatro/Carte Blanche

con il sostegno di MIBACT Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Regione Toscana, Provincia di Pisa, Comune di Volterra, Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra, Ministero della Giustizia C.R. Volterra

Dopo lo straordinario esito dell’anteprima di “Mercuzio non vuole morire”, che nel 2012 coinvolse centinaia di persone in un’emozionante azione collettiva, Armando Punzo presenta un nuovo evento appositamente pensato per il Giardino della Memoria di Ustica. Un prologo allo spettacolo “Dopo la Tempesta. L’opera segreta di Shakespeare” che debutterà a luglio nel carcere di Volterra, nell’ambito del Festival VolterraTeatro.

Anche in questo caso lo spettacolo ha carattere collettivo, prevedendo il coinvolgimento del pubblico nell’azione teatrale. Agli spettatori è richiesto di portare una croce, di qualsiasi dimensione o materiale, anche costruita in modo artigianale.

Come dopo una torrenziale tempesta uno spirito si aggira su un’isola-foresta, cercando di liberarsi dagli echi dei fantasmi spiaggiati dei personaggi di Shakespeare, che ripetutamente provano a riportarlo alla vita. È l’apoteosi di quella utopia della libertà a cui Armando Punzo, con le sue regie visionarie, ha abituato il suo pubblico. Quale la verità dei personaggi shakespeariani, e quindi del mistero dell’uomo? Armando Punzo esplora i testi di Shakespeare non attraverso i paradigmi della tradizione interpretativa, ma nelle pieghe, nel mistero, negli spazi vuoti e fluidi di trame che è necessario districare per liberare possibilità ancora inespresse di vite altre e nuove.

Quattrocento anni dalla morte di William Shakespeare, secoli di esercizi sulla sua opera, di teatro come corpo a corpo con quell’affresco perfetto dell’umanità che il massimo autore inglese ha consegnato ai suoi testi, un travasare perpetuo – da una forma all’altra – di un essere umano che si immagina scritto per sempre nella complessità di quei personaggi.

Per l’occasione il Museo per la Memoria di Ustica resterà aperto dalle 19.30 alle 24.

Gratuito

http://www.ilgiardinodellamemoria.it/

Cuore di Persia

Teatri di vita – via Emilia Ponente 485

ore 20 L’omosessuale o la difficoltà di esprimersi, di Copi, diretto da Andrea Adriatico, con Anna Amadori, Olga Durano ed Eva Robin’s.

ore 21.15 Macbeth – Shakespeare visionario secondo Reza Servati, in prima nazionale. Una stupefacente riscrittura della tragedia di Shakespeare sui temi del potere, dell’ambizione, della solitudine. Distillato dell’intreccio e delle azioni principali, questo “Macbeth” iraniano si concentra sull’angoscia dei protagonisti, calati in un potente incubo visionario in cui si dilaniano. Reza Servati, a soli 33 anni, è probabilmente il regista della giovane generazione più importante della scena di Teheran, e questo “Macbeth”, creato 6 anni fa con il Max Theatre Group, è diventato un vero classico del nuovo teatro iraniano. In scena: Babak Hamidian, Morteza Esmaeil Kashi, Behrouz Kazemi, Mehdi Mohammadi, Asghar Piran. Lo spettacolo è preceduto da “Lettere dal fronte interno. Da Attrice a Attrice” e da Il vento e la foglia. Tracce della poesia moderna iraniana: Faezeh Mardani ci accompagnerà così alla scoperta di alcuni poeti e di alcune opere, per farci scoprire temi e intonazioni principali. Nell’ambito di Schegge di Iran, ore 19.

ore 22.30 “Avalanche” un film di Morteza Farshbaf (2015) in anteprima italiana. Un’insonnia devastante e una nevicata incessante sono la soglia dello smarrimento esistenziale, del sentimento di estraneità dalla consuetudine, quella che un’infermiera (un’intensa Fatemeh Motamed Aria, premiata al Asia Pacific Screen Awards in Australia) obbligata al turno di notte avverte per cose e persone che non comprende più. Un film sospeso nell’irrequietezza della protagonista, sommersa nei colori sbiaditi di una fotografia desaturata che raggela e stempera le passioni. Questione di vita o di morte, di lontananza o di prossimità, che intacca le nostre certezze. Il regista Morteza Farshbaf ha collaborato con Abbas Kiarostami in diversi progetti.

Spettacoli e proiezioni sono a pagamento. Dalle ore 16.45 è possibile visitare gratuitamente le mostre del Festival.

http://www.teatridivita.it/cuoredipersia/

ore 20.30 Certosa di Bologna – Calendario Estivo 2016

via della Certosa 18

Shakespeare in death – passeggiate shakespeariane in Certosa. Nei 400 anni dalla morte di Shakespeare, un omaggio al genio di Stratford-upon-Avon fra suggestioni di arte e teatro. Dopo il viaggio nell’inferno dantesco, il nuovo recital dell’attore regista Alessandro Tampieri. A cura di Rimachèride, in collaborazione con IAP Italian Art Promotion. Con il patrocinio del Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Moderne dell’Università di Bologna.

Prenotazione obbligatoria al 338 9300148 oppure a at.teatro@gmail.com.

Ingresso: € 10

www.museibologna.it/risorgimento

21.15 Vocazione al contatto

Arena Pasolini – Parco Pasolini Pilastro

La boxe al Pilastro: dal 5 all’8 luglio tre giorni di proiezioni di film sul pugilato a cura di Kinodromo e una riunione di boxe. “Non perdi mai quando combatti per una causa, perdi quando non hai una causa per cui lottare” (Muhammad Ali).

Pilastro CineBoxe – programma della serata

ore 21.15 Presentazione del video “Il Pilastro che ci piace” esito del laboratorio di giornalismo nelle scuole medie Saffi, Progetto Pilastro 2016, Cantiere Comunicazione Coordinamento Open Group

ore 21.45 Introduzione al film, a cura di Giacomo Manzoli, Università di Bologna Dipartimento delle Arti, saggista e critico cinematografico.

ore 22 The Fighter (USA, 2010, Drammatico, 115’) Pellicola ispirata alla vita e alla storia sportiva del pugile americano di origine irlandese Micky Ward, campione nella categoria pesi leggeri, e del suo fratellastro Dicky.

Gratuito

https://pilastro2016.wordpress.com/primaverapilastro2016-programma/

ore 20.30 BOtanique 7.0

Giardini di via Filippo Re, 6

Kaos e Mezzosangue live – Sbarcano nel giardino del Botanique per la prima volta a Bologna insieme Kaos, Mezzosangue, E-Green per una data estiva all’aperto da non perdere. Mezzosangue ritorna a Bologna in tour inedito “Soul of superdrum tour” insieme al prodigioso batterista Luca Martelli (Litfiba) & dj Ernest Powell; sul palco Kaos, che non ha bisogno di presentazioni, accompagnato da uno dei dj più acclamati della penisola, Dj Craim, presentano il nuovo lavoro “Coup De Grace”, sul palco anche E-Green uno dei maggiori esponenti dell’Hip hop nostrano che presenta assieme a Dj P-Kut (vincitore Dmc Italia) l’energico e fresco “Beats & Hate”.

Ingresso: 13 € + ddp.

http://www.botanique.it/

ore 18.30 Stasera parlo io in via Orefici

Libreria.coop Ambasciatori – via Orefici 19

Incontro con Enrico Ruggeri – in occasione dell’uscita del suo nuovo libro “Un prezzo da pagare” (Mondadori). Nella splendida cornice del quartiere storico di Porta Romana a Milano, Ruggeri ambienta la prima indagine del commissario Antonino Lombardo, alle prese con l’ambiente sfavillante e fasullo dello spettacolo. “Un prezzo da pagare” è un noir magnifico, ambientato a Milano nel mondo dello spettacolo, dei cui splendori e miserie Enrico Ruggeri ha evidentemente un’esperienza diretta.

Gratuito

http://www.librerie.coop.it/

ore 21.15 Giardini al Cubo

Centro Cubo Unipol – Piazza Vieira de Mello, 3

Londra – Il trionfo. Philippe Daverio, Valeria Montanari, clavicembalo, Ewa Gubanska, mezzosoprano.

La seconda tappa del viaggio attraverso le capitali dell’arte e della musica, condotto dalle folgoranti intuizioni di Philippe Daverio, attraversa la Londra del primo Settecento, la capitale che meglio di ogni altra seppe accogliere trionfalmente, e ricoprire di allori, i più grandi musicisti della storia, da Johann Christian Bach, celebre appunto come “il Bach di Londra”, a Georg Friedrich Handel, che vi approdò nel 1711 ‘in avanscoperta’ in qualità di direttore musicale alla corte dell’Elettore di Hannover Giorgio Ludovico, colui che sarebbe divenuto quattro anni dopo re di Gran Bretagna con il nome di Giorgio I. Anche un Mozart ancora bambino fu accolto a Londra nel 1764, e vi si ispirò per il Londoner Skizzenbuch: proprio queste ‘note londinesi’ risuoneranno al clavicembalo, interprete Valeria Montanari, accanto alla Sonata V dell’opera 5 del “Bach di Londra”, mentre alla voce di Ewa Gubanska saranno affidate due amatissime arie hàndeliane, come “Lascia ch’io pianga” dall’opera Rinaldo. In collaborazione con Musica Insieme.

Gratuito

http://www.cubounipol.it/

ore 21.45 Sotto le stelle del cinema

Piazza Maggiore

L’Orchestra. Claudio Abbado e i musicisti della Mozart (Ita/2014) film di H. Failoni e F. Merini (60’). Introducono Helmut Failoni e Francesco Merini. Precede “L’Accademia Filarmonica di Bologna racconta la sua storia con musiche e immagini”.

La serata è dedicata ai 350 anni dell’Accademia Filarmonica. Verrà raccontata la sua storia e si parlerà di uno dei suoi progetti più importanti: l’Orchestra Mozart, fondata nel 2004 da Claudio Abbado, che sta rinascendo grazie alla campagna OM Risuona, progetto sposato da città chiave in Italia come Milano e Roma, ma anche da istituzioni di grande prestigio in Europa, come la Fondazione Lugano Musica, e da artisti di altissimo livello e indiscusso valore come Bernard Haitink e Isabelle Faust.

Prima della proiezione si terrà il Concerto dei Solisti dell’Orchestra Mozart (Francesco Senese e Verena Maria Fitz, violini; Behrang Rassekhi e Gisella Curtolo, viole; Gabriele Geminiani, violoncello) che suoneranno il Quintetto per archi n. 2 in Si bemolle maggiore, op. 87 di Felix Mendelssohn Bartholdy.

Gratuito

cinetecadibologna.it

ore 18 Zu.Art Giardino delle Arti

Giardino Zu.Art – Vicolo Malgrado 3/2

“Tutto torna. Nella scatola” installazione di Saggion-Paganello che esplora il tema della dicotomia tra predestinazione e caos, la divisione di un’unica identità universale in due unità. Attraverso lo scenario stellare e la loro fisicità propongono al fruitore l’incontro tra ciò che è studio della scienza con algoritmi matematici ovvero la perfezione siderale delle stelle e le incognite del destino, equazioni dalle molteplici variabili troppo lunghe per giungere ad una soluzione. L’aggiunta dei punti astrali ricavati dalle loro carte del cielo, inoltre, apporta all’opera l’idea che in questa dicotomia e giochi di opposti esista tuttavia una fragile linea tra ciò che è casualità e scelta consapevole dovuta al libero arbitro. Testo a cura di Valeria Saggion.

Ingresso gratuito

http://www.fondazionezucchelli.it/portale/zu-art-2016/

ore 21 Kilowatt Summer

Serre dei Giardini Margherita – via Castiglione, 132-136

Ossa, cervelli, mummie e capelli – presentazione del volume. Cosa hanno in comune il cranio di Mozart e il cervello di Einstein? La mummia di Lenin e quella di Jeremy Bentham? I capelli di Beethoven e il pene di Napoleone? Lo scheletro di Cartesio e il dito indice di Galileo? La risposta è affidata allo scrittore Antonio Castronuovo che, a partire dal suo recente libro “Ossa, cervelli, mummie e capelli” (Quodlibet 2016), accompagnerà il pubblico fra vicende reali e un po’ forsennate, grottesche e curiose, alternando alle parole le immagini di queste incredibili «reliquie profane». Accompagnamento musicale a cura di Vincenzo e Valeria Sturba in arte OoopopoiooO.

Ingresso libero

kilowatt.bo.it

ore 21.30 Zambè

Piazza Scaravilli

Mediterranea – regia di Jonas Carpignano. Proiezione a cura dell’Associazione studentesca Centro Studi G. Donati.

Gratuito

https://eventi.unibo.it/zambe

ore 18.30 Lady Stardust Un’estate sull’altra sponda

Cassero LGBT Center – Via Don Minzoni 18

Uncode Summer Edition in collaborazione con Accademia delle Belle Arti e MAMbo. E’ la musica la protagonista indiscussa di questa estate al Giardino, guidati dalle accurate selezioni dei resident dj di Uncode. Ibiza in Bologna!

Ingresso gratuito senza tessera

cassero.it

ore 19 Dynamatic

Dynamo la Velostazione di Bologna – Via dell’Indipendenza 71/z

Flexin’. New School Hip Hop – Serata interamente dedicata alle produzioni Hip Hop e R’n’B più fresche degli ultimi anni! Selezione musicale a cura di Sartana. In collaborazione con Rakal Shop.

Gratuito

dynamo.bo.it

ore 21 Riscoprire Bologna

Cattedrale di San Pietro, ingresso laterale – via Altabella

Dal basso all’alto: cripta, tesoro e campanile di San Pietro – visita guidata a cura di Didasco

Nell’oscurità della cattedrale, quando ormai è sceso il buio, risuonano dei passi….i nostri! Dopo la chiusura della chiesa, con calma e silenzio, potremo gustare la bellezza del Tesoro di San Pietro e della sua suggestiva Cripta e ovviamente salire sul campanile e vedere la città dall’alto! Obbligatorio indossare scarpe comode con suola di gomma ed un abbigliamento adeguato! E non dimenticate la macchina fotografica. Visita a pagamento. Prenotazione obbligatoria al n. 3481431230 (pomeriggio e sera).

http://www.didasconline.it/

ore 21.45 Arena Puccini 2016

via Sebastiano Serlio 25/2

Un paese quasi perfetto, di Massimo Gaudioso, Italia/2016, 92’

Con Fabio Volo, Silvio Orlando, Carlo Buccirosso, Nando Paone, Miriam Leone. Incontro con Massimo Gaudioso.

A pagamento

cinetecadibologna.it

babybè

ore 21.30 Serestate

Parco Grosso – via Erbosa 16/22

Il sogno di Merlino (replica)- spettacolo per bambini dai 5 ai 10 anni a cura della compagnia La Baracca – Testoni Ragazzi. Merlino conosce il potere degli alberi e ogni suo segreto. Ora è addormentato sotto la grande quercia, immerso in sogni colorati. Dal bosco arrivano curiosi gli esseri fatati che lo abitano: racchiudono in sé gli spiriti di tutti gli animali di Brocelandia e hanno sete di racconti. Viviana, la dama del lago, li aiuterà a risvegliare Merlino dal suo sonno, per rivivere storie antiche e straordinarie che ci lasceranno un dubbio: il grande mago si è risvegliato o ci ha trascinati con sé, dentro un grande sogno? Come in una giostra, le storie si susseguono veloci fra duelli, amori impossibili, fauci di creature incantate e tavole rotonde che sognano la fratellanza. Una serata magica che vedrà bambine, bambini e genitori seduti intorno a una grande quercia, sognando a occhi aperti storie mai dimenticate.

Ingresso 5 €. Il biglietto è acquistabile online sul sito testoniragazzi.it oppure sul luogo dello spettacolo, la sera stessa, secondo le disponibilità.

Per informazioni: 339 4096410, dal lunedì al venerdì, dalle 12 alle 16, o un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

http://www.testoniragazzi.it/

ore 19 R-estate al Giardino Fava

Giardini Fava – Via Milazzo, 32

Bici senza frontiere – laboratorio ciclo-creativo per bimbi e bimbe (5-10 anni). Percorso laboratoriale per fornire, attraverso il gioco e la pratica con bici e tricicli, gli strumenti di educazione stradale e la fiducia in se stessi, a cura dell’Associazione Salvaciclisti.

Gratuito

http://www.dry-art.com/

Tutto il cartellone di bè bolognaestate 2016, caratterizzato dall’immagine della pecora realizzata da Cristian Chironi – già creatore di “Donkeys Tower” il Vecchione del Capodanno 2015/2016 è disponibile su bolognaestate.it, area di Bologna Agenda Cultura, il sito del Comune di Bologna che raccoglie e presenta ogni giorno le informazioni sulle attività culturali cittadine bolognagendacultura.it

Tutti gli eventi del cartellone sono presenti anche nell’app Bologna Agenda Cultura.

Info per scaricarla : www.bolognagendacultura.it/app

L’estate è anche mostre e musei: con la Card Musei Metropolitani di Bologna, tanti vantaggi e nuove opportunità per visitare i musei, le mostre e il patrimonio storico-artistico di Bologna e dell’area metropolitana www.cardmuseibologna.it

bè bolognaestate 2016 è il cartellone di eventi sostenuto e coordinato dal Comune di Bologna, con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna e Gruppo Unipol.

artwork originale: Cristian Chironi

identità visiva e gestione artwork: LO studio

bè | bolognaestate 2016

bolognaestate@comune.bologna.it

www.bolognaestate.it

bolognagendacultura.it

Facebook: https://www.facebook.com/bocultura

Twitter https://twitter.com/BolognaCultura

Instagram https://instagram.com/bolognacultura

#bolognaestate