be’ bolognaestate 2016, gli appuntamenti di giovedì 30 giugno

vecchionicubo-unipolBOLOGNA – Gli appuntamenti del cartellone di bè bolognaestate 2016.

Tra le iniziative da segnalare:

giovedì 30 giugno 2016

ore 18 Play>zoo

Giardino Lavinia Fontana – via del Piombo

Opening Party – Festa di apertura di Play>Zoo al Giardino Lavinia Fontana, con 5 djset dalle 18 alle 23, dal funky all’indiepop!

Ingresso libero

https://www.facebook.com/events/1027196790734857/

ore 21 Pianofortissimo

Cortile dell’Archiginnasio – Piazza Galvani 1

Anna Kravtchenko (Ucraina) suona Frédéric Chopin. Eccezionale ritorno a Bologna, per Anna Kravtchenko, la grande pianista di origine ucraina vincitrice del Premio Busoni a soli sedici anni nel 1992, oggi considerata una delle maggiori interpreti al mondo di Chopin e Liszt, due autori di cui ha inciso due album per la prestigiosa etichetta inglese Decca nel 2005 e 2009, poi ripresi da Deutsche Grammophon nel 2010. Artista tanto grande quanto schiva, Anna Kravtchenko per scelta personale tiene pochissimi concerti all’anno, ma sono tutti eventi imperdibili che attirano regolarmente fan da tutto il mondo. Anna Kravtchenko ha scelto il palcoscenico di pianofortissimo per presentare la sua ultima fatica concertistica. Un programma molto intenso, cioè, che farà la gioia di chi ama la musica, il pianoforte, la letteratura romantica e in particolare Chopin: l’integrale dei suoi 19 Notturni, che la Kravtchenko suonerà nell’originale sequenza proposta da Alexis Weissenberg negli anni ’60, in omaggio al grande pianista bulgaro scomparso nel 2012.

Ingresso a pagamento

http://www.ineditasrl.it/

ore 21 Zambè

Parliamo di Città con Franco Farinelli.

Cortile di Ercole, Palazzo Poggi – via Zamboni 33

Gratuito

https://eventi.unibo.it/zambe

ore 21 Botanique 7.0

Giardini di via Filippo Re

Palco Numero Cinque live – Il gruppo alternative rock formatosi nella provincia bolognese agli inizi del 2009. Dopo anni di concerti impegnati a reinterpretare capolavori dei cantautori italiani, si concentrano nella scrittura di brani inediti, partendo da sonorità prettamente rock, arricchendole con sfumature elettroniche e progressive e scegliendo l’italiano come base per i testi. In questa maniera si sviluppa lo stile compositivo dei Palco Numero Cinque, con brani caratterizzati da cambi inaspettati, stacchi e riprese improvvise, strutture non ripetitive e testi introspettivi che raccontano situazioni di vita personale, in maniera prettamente astratta.

Ingresso offerta libera

http://www.botanique.it/

ore 21.15 Giardini al Cubo

Cubo Unipol – Piazza Vieira de Mello, 3

Roberto Vecchioni tra parole e musica – l’artista incontra il pubblico in un dialogo con Franz Campi per approfondire la nascita di una canzone o di un romanzo, raccontando piccoli aneddoti e curiosità che si nascondono dietro alla genesi di un testo o di una melodia. Un’occasione per raccontare come è nato il romanzo “Il mercante di luce” che ha dato il nome al suo ultimo tour e come sono nati i grandi successi musicali della sua lunga carriera artistica.

Un momento intenso in cui le parole lasciano spazio alle note. Un viaggio tra parole e musica.

Gratuito

http://www.cubounipol.it/

Cuore di Persia – Seconda giornata

Teatri di vita – via Emilia Ponente 485

ore 19 Schegge d’Iran – incontri e dialoghi attorno all’Iran tra realtà e immaginario. Un incontro per approfondire aspetti della realtà, della cultura, della società e della storia iraniana.

moj-theater-padri-madri-figli-1cuore-di-persiaore 21.15 Padri, madri e figli – uno spettacolo di Moj Theater. (seconda replica). La guerra e i conflitti, passando dalla Siria per arrivare alla terza generazione di migranti a Parigi. Un grande affresco attraverso la voce di diverse donne: una madre che ha perso tutto in un naufragio, una figlia che ritrova il padre dopo tanti anni dalla parte del nemico, una madre che cerca di convincere la figlia ad abbandonare la jihad… E’ Padri, madri e figli, uno spettacolo scritto e diretto da Arash Abbasi e interpretato da Sanam Naderi e da Ladan Mostofi (uno dei volti di punta del nuovo cinema iraniano). Lo spettacolo, di cui sono stati presentati alcuni blocchi al Festival della Resistenza a Teheran, debutterà in prima assoluta proprio a Bologna.

ore 20 L’omosessuale o la difficoltà di esprimersi – uno spettacolo di Andrea Adriatico, con Anna Amadori, Olga Durano ed Eva Robin’s. Un inesauribile accavallarsi di colpi di scena, un delirio transgender e psichedelico, che esplode in una graffiante comicità. (a pagamento).

ore 21 Lettere dal fronte interno “da gay a gay: una lettera di Anonimo letta da Jonathan Mastellari”: “Non posso essere nessuno qui e questa è la più grande sconfitta che possa esserci. Sì, la gente è discriminata, bandita, espulsa, bruciata, pestata, uccisa… ma io penso che la cosa peggiore sia essere vivo e intanto far finta di star bene quando sei morto dentro. E questo è ciò che sta accadendo a me e a tanti altri gay in Iran…”

ore 22.30 There are things you don’t know – un film di Fardin Saheb-Zamani (2010) in anteprima italiana. Apatico, depresso, senza volontà, senza futuro e si direbbe senza passato, soprattutto senza parole per ciò che gli accade intorno e dentro: è un taxista che attraversa le strade di Teheran indossando una maschera di distacco per non essere bruciato dai sentimenti e da ciò che brulica nella città, nell’attesa di un terremoto risolutivo. Quasi una malinconica sonata per uomo solo, che ci dà anche l’opportunità di assistere a un’umanità formicolante di vita, ottimismi e frustrazioni. Opera prima premiata a Karlovy Vary e presentata in numerosi festival.

Inoltre, dalle 17 si svolge il laboratorio di lettura sulle fiabe persiane a cura di Anna Amadori e sono visitabili, gratuitamente, le due mostre fotografiche del festival.

Spettacoli, proiezioni e laboratorio sono a pagamento mentre incontri e mostre sono gratuite.

http://www.teatridivita.it/cuoredipersia/

ore 21 Notti magiche alle ville e ai castelli

Villa Smeraldi – via Sammarina San Marino di Bentivoglio (BO)

Patrizia Prati “Atmosfere notturne”, recital pianistico con musiche di Chopin. All’interno della prestigiosa dimora ottocentesca di San Marino di Bentivoglio (BO), sede del Museo della civiltà contadina, si esibirà la pianista Patrizia Prati con un recital interamente incentrato su Fryderyk Chopin, di cui eseguirà 12 Notturni e l’Andante Spianato e Grande Polacca Brillante op. 22. La pianista renderà omaggio ad alcune delle più intense e apprezzate pagine pianistiche composte dal maestro polacco, quelle che, più di tutte, ne racchiudono la poetica romantica. A partire dai Notturni 1, 2 e 3 dell’op. 9, i più celebri e amati dal pubblico. A completare la prima parte del recital sarà la serie dei primi tre Notturni dell’op.15 e il giovanile Notturno n.1 op.72. Intrisi di un’atmosfera sospesa e quasi fuori dal tempo, i Notturni testimoniano l’assoluta devozione del maestro polacco alla ricerca della melodia, all’insegna del belcanto italiano. A chiudere il programma, dopo i primi due Notturni dell’op. 27 e dell’op.32, sarà la trascinante vivacità dell’Andante spianato e Grande Polacca brillante op.22 in mi bemolle maggiore.

Iniziativa a cura dell’associazione Conoscere la Musica.

Ingresso 12 €, ragazzi entro i 16 anni gratis. Per i concerti sarà attiva una navetta gratuita previa prenotazione: partirà da Piazza Malpighi (Cancellata di San Francesco) alle ore 19.20; dall’interno Autostazione – Pensilina 25 – alle ore 19.35; da viale Ercolani (prima fermata del Sant’Orsola da Porta Mazzini) alle ore 19.50.

Info e prenotazioni: 3318750957 dal lunedì al giovedì, dalle 11 alle 17.

https://www.facebook.com/events/488004908060182/

 ore 11 Il Giardino della Memoria

Istituto per la storia e le memorie del ‘900 Parri E-R – via Sant’Isaia 20

USTICA. Il bisogno di verità: la Direttiva Renzi incontro in occasione del XXXVI Anniversario della Strage di Ustica.

Ingresso libero

http://www.ilgiardinodellamemoria.it/

Kilowatt Summer

Serre dei Giardini Margherita – via Castiglione, 132-136

 ore 19 Home Switch Home / come trasformare Bologna in più sana ed ecologica. Scienziati, cittadini, esperti dell’abitare spiegano come si può trasformare Bologna per renderla più sana ed ecologica. Per l’occasione sarà presentata “Avance”, la linea cosmesi delle Serre nata dagli scarti alimentari di Vetro. Aperitivo verde organizzato dal Comune di Bologna / ShowRoom Energia e Ambiente, insieme a: Gabriele Bollini (Regione Emilia Romagna) sulla nuova legge che impone di non costruire di più ma di costruire meglio; Alessandra Bonoli (Università di Bologna) su cosa sono le città in transizione e dove si nasconde quel pezzo di Bologna che sta migrando verso un mondo più verde; Giuseppe Nigliaccio (Enea) sulla sfida di avere gas ecologico in casa e per capire come leggere le bollette per scegliere al meglio chi ci vende l’energia; Zeno Gobetti (Second Life / Open Group) su cosa voglia dire innescare un’economia circolare a partire dal riuso degli oggetti; Alberto Bario aka Albertìk, il Victor Frankestein dei rifiuti elettrici.

 ore 21 Adriano Bono Minima Orchestra (live) – Sunset a cura di Sfera Cubica e Modernista.

Dopo essere stato l’anima e la voce di gruppi di rilievo come Radici Nel Cemento e La Tribù Acustica nel 2009 Adriano Bono (attualmente direttore, Ring Master e domatori di leoni nel Reggae Circus, capo della Banda De Piazza Montanara e quant’altro) vara La Minima Orchestra, un progettino solista che risponde perfettamente alle sue esigenze di libertà espressiva, di agilità di movimento e di sintesi tra i suoi molti stili e specialità.

La Minima Orchestra è una squadra di sabotatori sempre pronta ad entrare in azione e a portare le sonorità più svariate all’interno di ogni contesto possibile e immaginabile; con la vitalità di una fanfara balcanica; con la sfacciataggine di un gruppo punk; con l’eleganza di una orchestra cubana; e con l’esperienza maturata in anni di instancabile attività nel mondo della musica.

Gratuito

kilowatt.bo.it

ore 21 Salotto del jazz

via Mascarella

Salotto Groovy – Eddie Harris Tribute – Il Salotto 18 presenta una nuova rassegna piena di energia “Salotto Groovy”. Il gruppo del sassofonista olandese Barend Middelhoff ha preparato specialmente per il Salotto questo splendido tributo al sax pieno di energia e swing di Eddie Harris, campione assoluto di quel sassofonismo a cavallo tra il Soul ed il jazz che alla fine degli anni 60 costruiva assoli brucianti su linee ritmiche e armoniche ripetitive e ipnotiche che portavano inevitabilmente a muoversi ed a seguire la musica anche col corpo. Una serata spumeggiante per iniziare una nuova rassegna dal titolo significativo “Salotto Groovy” e per festeggiare i 18 anni della manifestazione estiva più cara agli appassionati di jazz bolognesi e non.

http://www.cantinabentivoglio.it/

ore 21 Lady Stardust. Un’estate sull’altra sponda

Cassero LGBT center – via Don Minzoni 18

Nina Madù e le reliquie commestibili – una rock band specializzata in canzoni surreal-demenziali. Nina Madù semina nuova inquietudine grazie alle sue canzoni, con l’aiuto del Bullo Psicologico e dell’Abietto Infame.

Ingresso 5 €

www.cassero.it

ore 20 Covo Summer Club

Covo Summer Club – viale Zagabria 1

Black is beautiful – la selezione musicale hip-hop, soul, rnb del Covo Summer Club! Una birretta e quattro chiacchiere all’aperto con la selezione musicale total black (soul, hip-hop, r’n’B) di Bargeman aka B47.

Gratuito

http://covoclub.it/bo/

ore 21.45 Il Cinema Ritrovato

Piazza Maggiore

L’albero degli zoccoli (Ita/1978) di E. Olmi (186’). Alice Rohrwacher introduce Ermanno Olmi. Sottotitoli inglesi aggiuntivi.

Gratuito

cinetecadibologna.it

ore 19 Il Cinema Ritrovato all’Ambasciatori

Libreria.coop Ambasciatori – via Orefici 19

Incontro con Giuseppe Tornatore per la presentazione di “La corrispondenza” (Sellerio). Interviene, insieme all’autore, Emiliano Morreale.

ore 21 Stasera parlo io in via Orefici

Libreria.coop Ambasciatori – via Orefici 19

Che si dice sull’amore? – Racconti d’amore spiegati bene di e con Antonio Pascale in occasione dell’uscita del suo libro “Le aggravanti sentimentali” (Einaudi).

Gratuito

http://www.librerie.coop.it/

ore 21 R-estate al Giardino Fava

Giardini Fava – Via Milazzo, 32

Riassunti di storia contemporanea – estate, suoni, memorie. Quattro serate con storici, scrittori ed esperti dedicati alla memoria della storia recente di Bologna e dell’Italia repubblicana: dalla strage di Portella della Ginestra alle stragi sulla Direttissima; dall’omicidio del poeta Pier Paolo Pasolini a quello della cittadina Graziella Fava. Ogni giovedì a cura dell’Associazione Piantiamolamemoria.

Gratuito

http://www.dry-art.com/

ore 21 Essere e città

Giardino di San Leonardo – via Belmeloro 11

Ensemble Concordanze – Minimax di Paul Hindemith – musica classica per grandi e bambini

Minimax è una raccolta di musica militare, completamente ironica per quartetto d’archi (1923).

Versione teatrale a cura di Ensemble Concordanze.

Gratuito

ore 18.30 Montagnola Music Club 2016

Parco della Montagnola – via Irnerio 2/3

Festa di Jaya, associazione culturale basata sui principi di consapevolezza, partecipazione e libertà. Come da tradizione Jaya chiude l’anno di corsi con una festa finale che consiste nella pratica pomeridiana di yoga (ore 18.30 -19.30) e nello spettacolo serale di Bharata Natyam (teatro danza indiana) e del coro di canto sensibile (ore 21).

L’evento è ad offerta libera e sostiene il progetto di riqualificazione del Parco della Montagnola promosso da Associazione Arci Bologna e Antoniano onlus: “Rivoluzione Verde. Passaparola”.

http://www.montagnolabologna.it/

ore 20 PaRcoscenico

Parco di Villa Angeletti – via Carracci 10

Asteroid Day – Serata di divulgazione astronomica. Nell’anniversario dell’impatto dell’asteroide di Tunguska, PaRcoscenico sarà protagonista di una serata di divulgazione astronomica per sensibilizzare i cittadini e le istituzioni sull’importanza di destinare fondi alla ricerca astronomica ed in particolare agli sforzi per minimizzare il rischio di impatti con asteroidi. La serata è organizzata a livello internazionale dal Comitato per Asteroid Day, firmato da illustri signatari tra scienziati (tra i quali Kip Thorne, cosmologo letteralmente balzato alle luci della ribalta per aver fornito la consulenza scientifica per il film “Interstellar”), astronauti (tra i quali Jim Lowvell del famoso Apollo 13), cosmonauti, come Alex Leonov, il primo uomo a “passeggiare nello spazio” e personaggi dello spettacolo, come Brian May, membro della band dei Queen e astrofisico. L’iniziativa vedrà decine di eventi organizzati nel mondo.

Gratuito

https://www.facebook.com/events/263777757321170/

ore 21.45 Arena Puccini

Arena Puccini – via Sebastiano Serlio 25/2

Veloce come il vento” di Matteo Rovere, Italia-Francia/2016, 119’. Con Stefano Accorsi, Matilda De Angelis, Paolo Graziosi. Incontro con Matteo Rovere.

A pagamento

cinetecadibologna.it

ore 21 Riscoprire Bologna
Fontana del Nettuno
(ritrovo)

Tortellini fatali: la cucina bolognese nella cronaca nera della città – visita guidata a cura di Didasco. I casi di avvelenamento attraverso gli alimenti non sono rari nella cronaca nera bolognese e proprio i tortellini sono citati negli atti di un processo del 1300. Da Lambertino Scappi ad Agnese, suocera del povero Coletto, non sono pochi i bolognesi accusati di aver eliminato scomodi parenti per eredità, noia o errore. Seguiteci in questa serata: vi racconteremo le loro storie!

A pagamento

http://www.didasconline.it/

Babybè

ore 18.30 Kilowatt Summer

Serre dei Giardini Margherita – via Castiglione, 132-136

Kwbaby – I racconti del leone nell’ambito di Kinder Wonder. Appuntamento settimanale di promozione della lettura, per garantire ai più giovani l’accesso a libri di alto livello letterario e artistico. A cura di Antonella Di Paola.

Gratuito

kilowatt.bo.it

ore 17 Parco Pertini Festival

Parco Pertini Sala Camino – via della Battaglia 9

Laboratorio di costruzione libri – Lettura e laboratorio per bambini a cura di Saltimbanco Associazione Culturale. Percorso per scoprire le emozioni e le sensazioni attraverso l’ascolto e la creatività: dalla lettura ad alta voce alla costruzione di un libro. Costruire un libro vuol dire sceglierne il formato, il colore, il testo, le immagini. Durante il laboratorio i bambini avranno la possibilità di realizzare libri piccolissimi o grandi, colorati o bianchi, con o senza testo, con illustrazioni o con pagine tattili guidati dalla loro immaginazione.

Per info: manifatturasaltinbanco@gmail.com

http://www.saltinbanco.it/

Tutto il cartellone di bè bolognaestate 2016, caratterizzato dall’immagine della pecora realizzata da Cristian Chironi – già creatore di “Donkeys Tower” il Vecchione del Capodanno 2015/2016 è disponibile su bolognaestate.it, area di Bologna Agenda Cultura, il sito del Comune di Bologna che raccoglie e presenta ogni giorno le informazioni sulle attività culturali cittadine bolognagendacultura.it

Tutti gli eventi del cartellone sono presenti anche nell’app Bologna Agenda Cultura.

Info per scaricarla : www.bolognagendacultura.it/app

L’estate è anche mostre e musei: con la Card Musei Metropolitani di Bologna, tanti vantaggi e nuove opportunità per visitare i musei, le mostre e il patrimonio storico-artistico di Bologna e dell’area metropolitana www.cardmuseibologna.it