“Barco Estate 2016”, Venerdì 8 luglio dalle 16 la cocomerata in via Medini e sabato musica

Merenda in strada e poi musica per il quartiere

BarcoEstate 2016FERRARA – Musica, sport e merenda in strada: ecco le prossime iniziative di “Barco Estate 2016”. Venerdì 8 luglio alle 16 la cocomerata di vicinato lungo la via Medini. Sabato 9 luglio alle 19.30 il concerto I’m still alive – Garage sale + Dj set e alle 21 live music. Domenica 10 luglio alle 15 il torneo di ping pong al giovanile l’Urlo.

La rassegna estiva “BarcoEstate 2016”, vede come protagonisti il comitato VivaBarcoViva, il Centro di mediazione sociale del Comune di Ferrara (in qualità di coordinatore e supervisore delle organizzative) e Arci Ferrara, a conclusione del progetto promosso da Acli Emilia Romagna “Piccoli mediatori crescono”.
Il programma di Barco Estate prevede una serie di appuntamenti estivi avviati nel mese di giugno che continuano oper tutto luglio (vedi locandina con il programma), adatti a tutte le età e a tutti i gusti. Un cartellone ricco, corale, condiviso, che punta a far crescere il senso e lo spirito di comunità del quartiere Barco.

Al comitato VivaBarcoViva, con sede nel centro sociale Il Barco in via Indipendenza 40 partecipano realtà associative di lunga tradizione, come il centro sociale stesso”, la parrocchia di San Pio X di Barco, il Circolo Buontemponi, l’associazione Famiglie contro la droga, l’Anpi di Barco, la Pallacanestro 4 Torri, la polisportiva Barco, l’Istituto comprensivo Cosmè Tura, i Giovani musulmani di Ferrara, la coop. Castello Edificatrice, il centro sociale ricreativo culturale Doro, la cooperativa sociale Camelot officine cooperative, il centro diurno sociale Il Melo, l’associazione Free Soul, la parrocchia di San Giuseppe lavoratore, Agesci scout Ferrara 6, la cooperativa sociale Il Germoglio, oltre che la biblioteca Bassani e l’Acer che gestisce il Portierato sociale di via Bentivoglio e gruppi informali più recenti come i residenti di via John Coltrane-Muddy Waters. Il comitato, il cui referente è Paolo Giberti, è aperto a tutti i soggetti che condividono lo scopo comune di migliorare la vita delle persone che abitano il territorio.

Il comitato viene promosso e coordinato dalla UO (Unione operativa) Decentramento del Comune di Ferrara e dal Centro di mediazione sociale del Comune di Ferrara.