Bando Bologna Made, sono 47 i soggetti che hanno ottenuto il finanziamento per progetti di valorizzazione della vocazione artigianale e commerciale della città

Comune di BolognaBOLOGNA – Sono 47 i progetti di valorizzazione di attività economiche di prossimità, luoghi e itinerari della città di Bologna in chiave turistico-culturale, artigianale e commerciale finanziati attraverso il bando Bologna Made.

Il Comune di Bologna ha infatti messo a disposizione 480.000 euro per progetti di valorizzazione della vocazione artigianale e commerciale della città.

Il bando, denominato “Bologna Made”, nato per sostenere attività economiche di prossimità in tutti i Quartieri della città e per far crescere la qualità dei loro servizi, dell’accessibilità e dell’offerta di intrattenimento per cittadini e visitatori, si è chiuso lo scorso 10 novembre.

Il bando prevedeva contributi a fondo perduto, per un totale di 480.000 euro, assegnando tagli massimi da 20.000 euro, riconducibili a due linee di intervento.

Per la prima linea, che prevedeva l’insediamento e la qualificazione di esercizi commerciali con vendita al minuto e attività artigianali attraverso lo sviluppo di nuovi servizi e prodotti per cittadini, turisti e “city users”, hanno ottenuto il finanziamento 29 soggetti.

Mentre altri 18 soggetti riceveranno fondi per la valorizzazione di spazi pubblici che necessitano di rilancio attraverso nuove iniziative culturali pensate prevalentemente per il target turistico o la realizzazione di nuovi itinerari e iniziative di turismo culturale, accessibile e sostenibile, con particolare riferimento allo sviluppo di strumenti digitali.

I progetti dovranno essere realizzati entro la fine del 2018.

“Siamo soddisfatti per l’esito di questa prima edizione del bando Bologna Made – dichiara Matteo Lepore, assessore Economia e promozione della città – Si tratta di risorse che vanno direttamente a commercianti e artigiani, quindi a sostenere l’economia di vicinato dei nostri quartieri”.