Ferrara, avvio in musica del 2016 con il concerto di Capodanno dell’Orchestra ‘Gino Neri’

concerto capodannoVenerdì 1 gennaio alle ore 16 al Teatro Comunale

FERRARA – “Ferrara città d’arte e cultura non si ferma mai”, ha ricordato  giovedì mattina 17 dicembre in Municipio il vicesindaco Massimo Maisto presentando il Concerto di Capodanno dell’Orchestra ‘Gino Neri’, in programma venerdì 1 gennaio alle 16 al Teatro Comunale.

“A poche ore dalla conclusione della festa di S. Silvestro in piazza Castello infatti, – ha aggiunto l’assessore alla Cultura – subito il giorno dopo ripartiamo per fare gli auguri alla città dal palco del teatro Abbado. Si tratta di un appuntamento sempre di gran successo (lo dimostra il numero delle prenotazioni già quasi esaurite a molti giorni dall’evento) e al quale la città si è fortemente affezionata, sia per la qualità degli esecutori sia per il suo impegno nella solidarietà. L’Amministrazione comunale ha pienamente condiviso il proposito degli organizzatori di destinare quest’anno l’intero incasso dello spettacolo alla sezione ferrarese dell’associazione di volontariato Andos, impegnata nel recupero e nell’assistenza per una riabilitazione globale delle donne operate al seno”.

Per illustrare l’iniziativa erano presenti a fianco del vice sindaco e assessore alla Cultura Massimo Maisto, il presidente onorario e il direttore dell’Orchestra ‘Gino Neri’ Vincenzo Viglione e maestro Giorgio Fabbri insieme a Marcella Marchi, presidente dell’associazione Andos di Ferrara.

Anche per il Capodanno 2016 si conferma il tradizionale appuntamento con l’Orchestra a plettro Gino Neri, in programma il primo gennaio 2016 alle ore 16 al Teatro Comunale Claudio Abbado di Ferrara.

Sotto la guida del Maestro Giorgio Fabbri, l’orchestra proporrà una selezione di celebri brani di autori quali Antonio Vivaldi, Johann Strauss, Franz Lehar e Nicola Piovani, proposti in arrangiamenti realizzati per questo particolare organico in cui a mandolini e mandole si aggiungono strumenti a plettro unici al mondo, appositamente realizzati. Al Concerto è inoltre prevista la partecipazione di Giulio Tampalini, chitarra solista.

Giorgio Fabbri è concertista, compositore, direttore d’orchestra, attivo in Italia, Europa, USA e Giappone; ha partecipato tra gli altri ad eventi con artisti come Pavarotti, Mirella Freni, Carla Fracci, ha diretto orchestre quali la Cappella di S. Pietroburgo, quella del Teatro Olimpico di Vicenza, la Nova Amadeus di Roma, l’Orchestra da Camera di Bologna. Per la Tactus ha registrato come direttore, musiche per oboe e orchestra e melologhi di Vittore Veneziani con la voce di Arnoldo Foà, con cui ha inciso all’organo il CD “I Fioretti di S. Francesco”. Al cembalo ha inciso per Brilliant, Velut Luna e Sony-Deutsche Harmonia Mundi, con gli ensemble La Magnifica Comunità e La Follia Barocca. Ha pubblicato “Come un’orchestra”, con la presentazione di Salvatore Accardo (Franco Angeli editore). Direttore della Gino Neri dal 1995 al 2000, ha vinto nel 1998 il I Premio al Concorso Internazionale Sartori e ha diretto per la RAI la colonna sonora del film “Ferrara” di Florestano Vancini. Dal 2011 di nuovo alla guida della Gino Neri, l’ha diretta nella registrazione del CD “Giglio Fiorentino” (edito da Tactus e distribuito da Naxos), e con l’Ensemble da Camera Gino Neri ha vinto nel 2015 il II Premio al Concorso Internazionale Sartori di Trento. Dal 1998 al 2010 è stato Direttore dei Conservatori di Musica di Adria e di Ferrara.

Giulio Tampalini è vincitore di alcuni dei maggiori concorsi di chitarra: primo al Concorso Internazionale “Narciso Yepes” (presidente della giuria Narciso Yepes), al T.I.M.(Roma, 1996 e 2000), “De Bonis”, “Pittaluga”, “Fernando Sor” e “Andrès Segovia” di Granada. Tiene concerti da solista e solista con orchestra in tutta Italia, Europa, Asia ed America. Numerose e qualificate sono le sue collaborazioni, tra cui quella con le prime parti dell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano. Nel 2003 il suo doppio CD “Francisco Tarrega: Opere complete per chitarra” (Edizioni Concerto) è stato premiato con la Chitarra d’Oro come miglior CD dell’anno. Tra le numerose incisioni si segnalano: il “Concierto de Aranjuez” di Joaquin Rodrigo con l’Orchestra del Festival Internazionale “Arturo Benedetti Michelangeli”; opere per chitarra di Gilardino, Giuliani e Castelnuovo-Tedesco con l’Orchestra Haydn di Bolzano, l’opera completa di Llobet e tutte le opere per chitarra sola di Villa-Lobos.

I biglietti (posto unico € 7) potranno essere acquistati sino al 22 dicembre (fino ad esaurimento della disponibilità) alla biglietteria del Teatro Comunale e dal 23 dicembre sul sito www.teatrocomunaleferrara.it.
La biglietteria del Teatro sarà inoltre aperta l’1 gennaio dalle ore 15 ad inizio concerto.

Il ricavato sarà devoluto in beneficenza all’A.N.D.O.S. (Associazione Nazionale Donne Operate al Seno) di Ferrara www.andosferrara.it

(a cura degli organizzatori)