Artemisia Gentileschi: tavola rotonda sulla pittrice

Venerdì 16 marzo alle 17.30 con l’ass. Corazzari alla Biblioteca Aldo Luppi di Porotto (via Arginone 320, Ferrara)

artemisia_gentileschi_selfportrait_martyr-1615ca-collezione-privata-new-york-dawikipediaFERRARA – Venerdì 16 marzo 2018 alle 17.30 alla Biblioteca Aldo Luppi di Porotto (via Arginone 320, Ferrara) si terrà l’incontro “L’Arte del riscatto: la vita di Artemisia Gentileschi”. Una tavola rotonda alla scoperta della storia di Artemisia Gentileschi, artista diventata simbolo del femminismo internazionale per le sue scelte di vita e per le sue battaglie. Nell’ambito della Festa Internazionale della Donna, con il patrocinio del Comune di Ferrara, interverranno Antonella Cagnolati (Università di Foggia), l’assessora alla Pubblica istruzione Cristina Corazzari, Sandra Rossetti (Università di Ferrara), l’onorevole Paola Boldrini e Catalina Golman (Unione Donne Italiane).

Artemisia Gentileschi, nata a Roma l’8 luglio 1593 e morta a Napoli nel 1654, è stata una pittrice italiana di scuola caravaggesca. Fu la prima donna ad essere ammessa alla prestigiosa Accademia del Disegno di Firenze, istituzione dove entrò il 19 luglio 1616 rimanendovi iscritta fino al 1620.

Per info: biblioteca Aldo Luppi, via Arginone 320, Ferrara, tel. 0532 731957