In arrivo una primavera di lavori in corso a Cesena

comune di Cesena logoLa mappa degli interventi in esecuzione, per un importo di oltre 2 milioni di euro

A Cesena ha preso il via un’intensa stagione di lavori pubblici: una ventina gli interventi già in corso, o di imminente avvio, per un importo complessivo che supera i due milioni di euro.

“Accanto a opere di rilievo, come la nuova pista ciclabile in viale Matteotti, – sottolineano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi – è in esecuzione un consistente pacchetto di manutenzioni, finalmente sbloccate dopo aver subito un rallentamento a causa dei vincoli di pagamento imposti agli enti locali. E questo è solo l’anticipo di quello che accadrà nei prossimi mesi, quando prenderanno il via molti altri lavori grazie all’allentamento del Patto di Stabilità. Di fatto, dalla prossima primavera in varie parti del nostro territorio ci saranno cantieri aperti che, certo, provocheranno qualche temporaneo disagio, ma saranno il segnale che finalmente si riesce a mettere mano a progetti pronti da tempo e molto attesi”.

Molto varia la tipologia degli interventi in esecuzione. Il più rilevante, non solo da un punto di vista economico, è quello relativo alla riqualificazione e realizzazione di pista ciclabile da Via Gramsci a Viale della Resistenza, nell’ambito del progetto più complessivo di riqualificazione della via Emilia ovest, per importo totale di 1.500.000 euro. In via di completamento anche l’ultimo tratto della pista ciclabile lungo la via Dismano a Pievesestina.

L’elenco prosegue con la ricostruzione e sistemazione del ponte sul rio Casalecchio, lungo la via Emilia Levante (importo 75.600 euro), il rifacimento del tombinamento dello scolo consorziale Cavalli in via Provezza (22mila euro), la sistemazione dei marciapiedi e dell’isola ecologica di via Di Vittorio (20mila euro), la sistemazione dei marciapiedi nelle vie Montanari e Zara (40mila euro), la sistemazione di tratti di pavimentazione in vari punti del centro storico (24mila euro), la manutenzione delle idrovore e degli impianti di sollevamento (15mila euro circa).

Si sta mettendo mano, inoltre, ad alcune opere attuate su indicazione dei quartieri. Fanno parte del programma stilato, per uno stanziamento complessivo di circa 60mila euro: l’attraversamento pedonale protetto di via Fiorenzuola, la segnaletica lungo la pista ciclabile viale Marconi, l’installazione del guard-rail via Vetreto

A queste si affiancano i cantieri per: il rilevatore di velocità in Via Roversano, un attraversamento pedonale protetto in Via Fiorenzuola, l’installazione di due pensiline bus rispettivamente in via Viareggio e in via Savio, la collocazione del guard rail in via Vigo Ruffio, il tombinamento del fosso in via Capannaguzzo (zona chiesa di Bulgarnò ), la messa in sicurezza dell’ ingresso Borgo Ronta, la realizzazione di un dosso in Via Don Eugenio Medri e di due in Via Galimberti, la sostituzione di una pensilina bus in Via Emilia Levante a Case Castagnoli. Lo stanziamento per questo gruppo di lavori ammonta a circa 350mila euro. Completa il quadro la costruzione di un tratto di marciapiede in via Cattaneo, prevista nel quadro del piano per l’eliminazione delle Barriere architettoniche.