Archiginnasio d’Oro alla memoria di Wolfango, Consiglio comunale di Bologna unanime

Comune di BolognaBOLOGNA – Nel corso della seduta di ieri, il Consiglio comunale ha approvato all’unanimità il conferimento dell’Archiginnasio d’Oro alla memoria di Wolfango Peretti Poggi (Bologna 1926-2017). Unanimità anche per l’immediata esecutività della delibera.

Con la decisione di conferire l’Archiginnasio d’Oro alla memoria di Wolfango, scomparso il 16 gennaio dell’anno scorso, il Comune di Bologna si fa interprete del sentimento della città verso la lunga, coerente e straordinaria attività del grande e originale artista che “nel corso dei lunghi anni della sua attività, quasi interamente bolognese – si legge nell’atto approvato dal Consiglio comunale – ha onorato la nostra città con un’attività multiforme, sempre di altissimo livello, di pittore, illustratore, di cultore originale di alcune tra le principali tematiche della teoria e della storia dell’arte”.

“Wolfango Peretti Poggi, – si legge nella delibera – in arte semplicemente Wolfango, era, insieme a Giorgio Morandi, il più grande pittore bolognese del ‘900. Era fiero di essere bolognese, figlio della città che per prima, come ricordava spesso con orgoglio di appartenenza, aveva abolito la servitù della gleba. Era un uomo schivo e orgoglioso, immerso nella sua ricerca e poco incline alle lusinghe della mondanità, che disdegnava come disdegnava il mercato: un grande artista e un uomo raro”