Apre i battenti la mostra “Echo” in esposizione dipinti e videoinstallazioni di Arianna Ricciotti e Raffaella Vaccari

Domenica 25 marzo, ore 17.00, inaugurazione con la musica delle conchiglie di Antonio Nijen Coatti alla Galleria Pescheria (via Pescheria 23)

EchoRIMINI – Domenica 25 marzo, alle 17.00 alla Galleria Pescheria inaugura la mostra di pittura e video installazioni “Echo” con opere di Arianna Ricciotti e Raffaella Vaccari, a cura della docente e ricercatrice di Storia dell’arte medievale dell’Università di Urbino “Carlo Bo” Grazia Maria Fachechi.

La vernice si aprirà con la performance artistica “Echo” accompagnata dal suono delle conchiglie di Antonio Nijen Coatti, trombonista che da anni sperimenta il loro utilizzo come strumento musicale.

La mostra si articola come un percorso artistico parallelo, figurativo e informale, che indaga il tempo e la memoria: i dipinti in mostra riflettono le contraddizioni del nostro tempo come il fenomeno acustico dell’eco, per cui un suono che incontra un ostacolo, si riverbera e torna a essere udito nettamente, separato dal suono che l’ha provocato.

Raffaella Vaccari utilizza un mix di oro e sabbia, pietra e acqua, misteriosi ideogrammi e creature zoomorfe per ricreare icone primordiali, graffiti che sembrano emergere da civiltà antichissime, immagini che traspaiono dalla terra come preziose archeologie, per evocare civiltà lontane. Le sue creazioni affiorano da una sabbia fumosa o si stagliano su pietra lucente, che quasi si possono toccare.

Al contrario, nei suoi fotogrammi, Arianna Ricciotti cerca di fissare ciò che se ne va di noi, e cioè di immortalare, attraverso il potere eternizzante della pittura, il fermo-immagine del video, e in particolare delle clips di Youtube. Nel suo grande archivio, cerca di rappresentare i contenuti emozionali, sociali, storici e affettivi della nostra società: tramite dipinti in acrilico, l’artista rende umano ed eterno ciò che resta di personale e privato nell’era della riproducibilità e della condivisione tecnologica.

Arianna Ricciotti

Nata a Rimini, nel 1988 Ricciotti si diploma in scenografia all’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano. Interessata ai modi pittorici che coniugano espressione artistica e illusione scenica, ha poi applicato le pratiche scenografiche all’illustrazione, all’arredamento e alla decorazione.

Raffaella Vaccari

Nata a Rimini, Vaccari vive e lavora tra Rimini e Bolzano. E’ un’ artista multimediale e utilizza diversi mezzi espressivi: pittura, scultura, Shufa, video e performance. Dopo aver condotto i suoi studi all’Accademia di belle Arti di Rimini, ha seguito i corsi di Pino Parini e di Franca Fabbri. Ha studiato taijiquan e calligrafia cinese (Shufa) con la maestra Xu Guan Guan e cerca di applicare le concezioni taoiste alla pittura e alla performance. Il suo video “interferenze” è stato esposto nel 2012 al Mart di Rovereto, mentre il suo video “free hugs” fa parte del programma di Emilio Ravel “Noi siamo l’Italia” dedicato all’Emilia Romagna e mandato in onda su Rai 3 nel gennaio 2016. Ha insegnato “teoria della Percezione” nel corso 2013/2014 all’Accademia di Belle Arti di Rimini quale assistente del prof. Massimo Marra. Attualmente insegna pittura all’università della terza età di Rimini e collabora nella ricerca operativa con il prof. Pino Parini all’interno del Gruppo Operazionista di Ricerca logonica.

La mostra rimarrà alla Galleria Pescheria fino al 15 aprile e potrà essere visitata nei seguenti orari: lunedì, martedì e venerdì dalle 16.00 alle 19.00; mercoledì, sabato e domenica dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.00. Giovedì chiuso.

Ingresso libero

Informazioni: I.A.T. Piazza del Popolo 9 – tel. 0547 356327 – iat@comune.cesena.fc.it – www.comune.cesena.fc.it