Approda a Parma Young About

2016 03 07 Marani Young AboutFestival internazionale giovani e cinema

PARMA – Approda a Parma l’International Film Festival Young About, giunto alla sua decima edizione. Il Festival coinvolge tre città: Bologna, Casealecchio di Reno e Parma. Quest’anno i film di Young About raccontano la scoperta del sentimento d’amore, i primi turbamenti, i primi batticuore negli adolescenti: non a caso il titolo della rassegna è “Primi amori”.

Il cinema vuole, in questo caso, essere uno strumento per regalare un po’ di romanticismo e di speranza nel piacere dell’incontro con l’altro da sé. Le date parmigiane prevedono due proiezioni: mercoledì 9 marzo, alle 10.30, al cinema Edison, con il film: “14 + ”, pellicola del regista Andrey Zaytseve e venerdì 11 marzo, sempre al cinema Edison, con « Arèlie Laflamme. Les Pieds sur terre » del regista Nicolas Monette, proiezioni : alle 9 ed alle 11. Diverse sono le iniziative correlate che si svolgono anche a Bologna e a Casalecchio di Reno, secondo il programma presente sul sito dedicato: www.youngabout.com.

Ne hanno parlato, questa mattina nel corso della conferenza stampa di presentazione, l’assessore alle politiche giovanili Giovanni Marani, Stefano Cattini e Luca Bocedi di Officine On/Off e Michele Zanlari di Fondazione Solares.

« Approda per la prima volta a Parma Young About, il festival internazionale che coinvolge i giovani attraverso il cinema – ha precisato l’assessore alle politiche giovanili Giovanni Marani –, con due date mercoledì 9 marzo e venerdì 11 e due film all’Edison, per approfondire tematiche legate al mondo dell’adolescenza. Si tratta del primo passo di un percors o che potrà avere maggiori sviluppi il prossimo anno grazie al coinvolgimento di Officine On/Off, Fondazione Solares e Comune di Bologna».

Stefano Cattini e Luca Bocedi di Officine On/Off hanno parlato del Festival come momento di crescita e di confronto per i ragazzi che sono coinvolti. A Bologna dal 1997 al 2014 il Festival ha registrato circa 200 mila presenze, con la proposta di 220 pellicole e 60 scuole coinvolte. « L’obiettivo – ha concluso Luca Bocedi – è quello di creare un laboratorio di approfondimento sulle tematiche dell’adolescenza e riscoprire le potenzialità di luoghi come il Cinema Edison ».

Michele Zanlari si è soffermato sul fatto che all’Edison vengono proposte diverse rassegne a tema rivolte anche alle scuole. Le due proiezioni di mercoledì 9 e venerdì 11 completano un’offerta ampia e strutturata ed hanno come target proprio gli adolescenti.

Da ormai venti anni, infatti, l’Associazione “Gli anni in tasca ” di Bologna presenta film inediti sul mondo dell’adolescenza, individuati in circuiti internazionali di grande spessore, come i festival di Berlino e di Cannes, organizzando il Festival Internazionale Youngabout per ragazze e ragazzi dai 13 ai 25 anni (10ª edizione, 5-12 marzo 2016).

Per la prima volta quest’anno, il Comune di Parma – Assessorato alle Politiche Giovanili e Assessorato alla Cultura – promuove l’edizione parmigiana del Festival Young About, realizzato in collaborazione con le Officine On Off , col supporto di Solare Fondazione delle Arti e l’Associazione Culturale “Gli anni in tasca” di Bologna.

Il Festival si tiene nelle giornate del 9 e dell’11 marzo p.v., giornate in cui verranno proiettati, presso il Cinema Edison – Largo 8 marzo, due film: 14+ di Andrey Zaytsev e Aurelie Laflamme – Les pieds sur Terre di Nicolas Monette. Nello specifico:

Mercoledì 9 marzo: ”14+” unica proiezione, ore 10.30, a seguire il dibattito che verrà condotto dal regista del film, il russo Andrey Zaytsev, ospite d’eccezione;

Venerdì 11 marzo: “Aurélie Laflamme. Les Pieds sur terre ‘’, prima proiezione: ore 9.00, seconda proiezione: ore 11.00 . Regista : Nicolas Monette. A seguire : dibattito con il regista Stefano Cattini.

La visione dei film è gratuita e riservata agli studenti delle Scuole Secondarie di Primo e Secondo grado, in particolare agli studenti delle classi terze delle Scuole Secondarie di Primo grado e del biennio delle Scuola Secondarie di Secondo grado. Le proiezioni saranno seguite da dibattiti sui temi trattati. Un sano e costruttivo confronto con i ragazzi sull’educazione emotiva può essere certamente favorito dal cinema, strumento prezioso in quanto strettamente connesso al concetto di empatia: ogni volta che riusciamo a calarci nei panni di un altro possiamo infatti iniziare a comprenderlo, tanto scoprendone le qualità, quanto accettandone le imperfezioni.

Grazie all’empatia suscitata dai film, Young About vede nel cinema lo strumento ideale per l’adolescente di immedesimarsi nella vita e nella storia dei protagonisti, anche loro adolescenti, e riflettere sui temi proposti in modo propositivo e positivo.