Angsa Bologna: due aprile Giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo – anche Bologna si tinge di blu

cropped-2-APRILE-PIAZZA-MAGGIORE-BLU-040-1La campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi #sfidAutismo18 sarà attiva dal 2 al 15 aprile 2018 con l’sms solidale 4558

BOLOGNA – Quest’anno Angsa Bologna (associazione nazionale genitori soggetti autistici) in occasione del due aprile non scenderà in piazza (essendo pasquetta) ma farà una serie di manifestazione per sensibilizzare sull’autismo ancora poco conosciuto e che sta aumentando vertiginosamente. Secondo le ultime stime 1 bimbo su 68 rientra nello spettro autistico. Con la Legge n° 134 del 18 agosto 2015 la Camera dei Deputati ed il Senato della Repubblica Italiana hanno approvato il testo della prima legge quadro sull’Autismo, nella quale anche lo stato italiano recepisce che l’autismo è una condizione che dura per tutta la vita.

29541388_747635328760444_770729161029750244_nSabato 24 marzo. La nostra campagna di sensibilizzazione è iniziata con l’appoggio della Coop alleanza 3.0 al Centro Commerciale Lame di Bologna. Grazie a Giuseppe Chiarillo che ci ha donato le uova da vendere per i nostri progetti!! Abbiamo parlato con la gente e distribuito materiale informativo e gadget.

Domenica 25 marzo al palasport di Bologna in occasione della partita della Virtus abbiamo portato in campo lo striscione del Bue Day 2018 con Lega Basket. Anche quest’anno Lega Basket Serie A, per il terzo anno consecutivo, dimostrando grande sensibilità verso le persone meno fortunate, patrocina ” Basket Blue Day … un canestro per l’autismo “.

La notte fra il primo e il due aprile quest’anno si illuminerà di blu il Comando Provinciale di Bologna dei Vigili del Fuoco in via Ferrarese, 166/2. In tutto il mondo i principali monumenti si illumineranno di blu.

IMG_1010Il primo e il due di aprile anche la Fattoria da Masaniello, con l’aiuto della Associazione d’arte Fontechiara di Tolè, si tingerà di blu e per tutti coloro che andranno a pranzo ci sarà a disposizione nostro materiale informativo.

Venerdì 6 aprile dalle 10.30 alle 14.00 siete tutti invitati in Regione nella Sala Polivamente “Guido Fanti” – Viale Aldo Moro, 50 Bologna al convegno: I NOSTRI COLORI SOTTO UN CIELO BLU patrocinato dalla Regione Emilia Romagna, dalla Fondazione Augusta Pini, dall’Università di Bologna e dall’Ufficio Scolastico Regionale.

6 aprile ultimoE’ un titolo alquanto originale ma vuole racchiudere interventi eccellenti con la presentazione del libro “il T9 non si sbagliava” curato da Roberta Buzzi che dimostra che anche chi ha autismi importanti e a basso funzionamento con un buon lavoro può avere risultati.

Saranno con noi: Paolo Zoffoli (Presidente Commissione Sanità Regione Emilia Romgna) che aprirà il Convegno, poi la presidente Marialba Corona presenterà Angsa Bologna seguita da un intervento del dott Giorgio Palmeri (Presidente Fondazione Augusta Pini) da sempre al fianco di Angsa.

L’immancabile dott.ssa Graziella Roda (Referente per l’integrazione degli alunni con handicap – Ufficio Scolastico Regionale) ci spiegherà cosa vediamo quando osserviamo un alunno e la Prof.ssa Elena Malaguti (Professore Associato di Didattica e Pedagogia Speciale Dipartimento di Scienze dell’Educazione “G.M.Bertin” Scuola di Psicologia e Scienze della Formazione Alma Mater Università di Bologna) ci racconterà come costruire una reale inclusione.

La Dott.ssa Paola Visconti (Neuropsichiatra Infantile – Resposabile Centro Disturbi dello Spettro Autistico, UOC Neuropichiatria Infantile, IRCCS Ospedale Bellaria), che ci ha donato la prefazione del libro “il T9 non si sbagliava”, ci parlerà di Neuro diversità e talenti nascosti.

Seguirà la presentazione da parte di Roberta Buzzi (Terapista della riabilitazione psichiatrica e madre) del libro “il T9 non si sbagliava” accompagnata dagli insegnanti di sostegno Andrea Pajetti, Simona Cascetti e Laura Candura che hanno contribuito al lungo lavoro con Edo e Sara che sono i protagonisti.

Ecco un anticipo di Roberta Buzzi: Abbiamo raccolto la nostra storia di madri e con coraggio l’abbiamo affidata ai terapisti e alle insegnanti dei nostri figli. Mentre il tempo corre veloce tra l’oggi e il domani, con pazienza e dedizione, abbiamo ritrovato l’unione delle nostre voci nei colori di Edo e Sara. Le loro opere si sono mescolate alla poesia, per poterci insegnare che una “possibilità” esiste per tutti ma per poterla vedere occorre guardare “Oltre”.

A conclusione della giornata ci sara’ l’inaugurazione della mostra dei quadri di Edo e di Sara che rimarra’ a disposizione dei visitatori per una settimana.

LA PRENOTAZIONE E’ GRATUITA ALLA MAIL angsaboconvegni@gmail.com

Sarà distribuito attestato di presenza convegno –