Anche i Signori di Rimini si ammalavano… paleopatologia e paleopatografia della famiglia Malatesta

Sabato 11 febbraio, alle ore 16, al Museo della Città il primo convegno di storia della medicina dedicato alle malattie dei Malatesta, nel 600° anniversario della nascita di Sigismondo Pandolfo

sigismondo-doro-1RIMINI – Il giorno 11 febbraio 2017 alle ore 16 presso il Museo della Città di Rimini, via L. Tonini 1, si svolgerà un convegno dal titolo “Anche i Signori di Rimini si ammalavano… Paleopatologia e paleopatografia della famiglia Malatesta”.

“Nell’anno del 600° anniversario della nascita di Sigismondo Pandolfo Malatesta – ha detto l’assessore alle Arti Massimo Puliniil Comune di Rimini si prepara alle celebrazioni del grande condottiero e mecenate. Le iniziative che prenderanno avvio in giugno, in occasione del compleanno, si avvicenderanno con diversi appuntamenti fino all’ottobre 2018 quando si ricorderà il 550 anniversario della sua morte.

Una figura così complessa e moderna è da sempre al centro di ricerche e approfondimenti da parte di studiosi di diversa estrazione e dopo il convegno “Gli antichi alla corte dei Malatesta” organizzato nel giugno 2016 dall’Università di Bologna, un nuovo importante appuntamento attende studiosi e appassionati sabato 11 febbraio nella Sala del Giudizio del Museo della Città “Luigi Tonini”.

Il convegno “Anche i Signori di Rimini si ammalavano… Paleopatologia e paleopatografia della famiglia Malatesta” organizzato dalla Scuola di Storia della Medicina dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della provincia di Rimini e promosso dal Comune di Rimini, rappresenta infatti un’anteprima delle celebrazioni sigismondee, inaugurando un lungo periodo di eventi spettacolari ed dibattiti scientifici intorno al più famoso esponente di casa Malatesta, Sigismondo.”

Nel corso dell’incontro saranno presentati gli ultimi studi paleopatologici che hanno messo in luce le malattie che affliggevano Pandolfo III (padre di Sigismondo) e lo stesso Sigismondo.

Si rivivrà così l’epoca malatestiana con un’ottica particolare, quella delle malattie, dei medici e delle cure di allora, avendo come pazienti questi due illustri uomini d’arme.

Saranno relatori due tra i massimi ricercatori in materia, il prof. Gino Fornaciari dell’Università di Pisa e il dott. Francesco Maria Galassi dell’Università di Zurigo. Sarà inoltre proiettato un raro documentario sulla ricognizione della tomba di Pandolfo III Malatesta a Fano.

La Scuola di Storia della medicina, fondata nel 2016 presso l’Ordine dei Medici di Rimini, ha come finalità la conoscenza e lo studio della storia del sapere medico, con particolare riferimento all’area riminese. Ne è direttore il dott. Stefano De Carolis, medico geriatra riminese, storico della medicina ed esperto della domus del Chirurgo di Rimini; segretario è la giovane dott.ssa Giulia Grossi. Sono loro, insieme al comitato scientifico della Scuola, ad aver organizzato l’evento che ha avuto il patrocinio del Comune di Rimini, della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici-Chirurghi e Odontoiatri e del Gruppo Cultura della AUSL Romagna.

All’apertura del convegno è previsto un saluto dell’Assessore del Comune di Rimini dott. Mattia Morolli, del Presidente dell’Ordine dei Medici di Rimini dott. Maurizio Grossi e di sua Eccellenza il Prefetto di Rimini, dott.ssa Peg Strano-Materia.

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

Ordine dei Medici Rimini, mail info@omceo.rn.it, tel. 0541 382144

Dott. Stefano De Carolis, mail sdecarolis1@alice.it, tel. 3386126598

Dott.ssa Giulia Grossi, mail giulygiuly87@live.it, tel. 3335371089