Anche Ferrara aderisce a “M’illumino di meno”

Ferrara M'illumino di menoLa dodicesima edizione è dedicata alla mobilità sostenibile

FERRARA – Sarà dedicata in particolare al tema della mobilità sostenibile la dodicesima edizione di ‘M’illumino di meno’, in programma venerdì 19 febbraio. In mattinata (martedì 16 febbraio) nella residenza municipale si è svolta la presentazione delle iniziative attraverso le quali il Comune di Ferrara aderirà anche quest’anno alla storica campagna di sensibilizzazione sui consumi energetici ideata da Caterpillar, programma di Radio2.

Nell’occasione è stato inoltre presentato il progetto “Metrominuto Ferrara”, vero e proprio stimolo a percorrere la nostra città a piedi o in bicicletta, messo a punto dagli uffici comunali Centro Idea e U.O. Mobilità. Ben presto pertanto sarà messa a disposizione di ferraresi e turisti una mappa pedonale ‘analoga a quella dei trasporti pubblici’ con le informazioni sulle distanze tra i luoghi più importanti della città e i tempi di percorrenza a piedi.

All’incontro con i giornalisti erano presenti gli assessori comunali all’Ambiente Caterina Ferri e alla Mobilità Aldo Modonesi insieme alle responsabili del Centro Idea Elisabetta Martinelli e dell’U.O Mobilità Monica Zanarini.

“Rinnoviamo anche quest’anno l’adesione istituzionale all’iniziativa ‘M’illumino di meno’, – ha esordito l’assessora Caterina Ferri – sia effettuando lo spegnimento simbolico delle luci in alcuni spazi comunali sia mettendo a segno iniziative legate al risparmio energetico e alla mobilità sostenibile. L’adesione dell’Amministrazione comunale ha prodotto anche il coinvolgimento di numerose scuole di Ferrara, che si impegneranno in varie azioni di sensibilizzazione rivolte ai ragazzi e alle famiglie. L’intento di ‘Metrominuto Ferrara’ – ha poi ricordato l’assessora – è di offrire un servizio innovativo alla cittadinanza, ma anche ai turisti, i quali, grazie ai cartelli che verranno affissi nelle vie del centro, potranno regolarsi e conoscere le distanze tra i punti nevralgici della città”.

“La nostra – ha confermato l’assessore Aldo Modonesi a proposito dell’iniziativa ‘Metrominuto’ – è una città nella quale, soprattutto all’interno delle mura, si possono raggiungere diversi centri di interesse in 10 – 15 minuti a piedi o in bicicletta. Venerdì 19 febbraio, – ha poi aggiunto – in occasione di ‘M’illumino di meno’, oltre allo spegnimento di alcuni monumenti cittadini, sarà garantita la gratuità del servizio di bike sharing di Ferrara Tua. E’ sempre ampia comunque l’attenzione dell’Amministrazione nei confronti di nuove opportunità indirizzate al risparmio energetico e a una più consapevole politica degli spostamenti. In attesa di partecipare al bando regionale promosso per incentivare la mobilità sostenibile, stiamo infatti di pari passo valutando anche attuazioni concrete, come un nuovo progetto di ‘velo-stazione’ e l’unificazione del servizio di bike sharing oggi disponibile nel territorio”.