‘Alle radici del territorio ferrarese’, nuovo appuntamento culturale del MAF

Incontro a ingresso libero domenica 12 febbraio alle 15 a San Bartolomeo in Bosco

maf_facciataFERRARA – ‘Alle radici del territorio ferrarese’ è il titolo dato al secondo incontro della nuova serie degli appuntamenti culturali domenicali promossi dal MAF/Centro di Documentazione del Mondo Agricolo Ferrarese, la struttura museale di San Bartolomeo in Bosco.

Previsto per domenica 12 febbraio, dalle 15, come di consueto, si tradurrà in un intenso pomeriggio che si aprirà con l’inaugurazione della mostra fotografica (e la presentazione del relativo catalogo), di Aniceto Antilopi, “Dolore e libertà.

Fotografie della Linea Gotica”. Visitabile sino a tutto il 5 marzo, l’interessante mostra itinerante (ha già toccato prestigiose sedi espositive in ambito nazionale), è il risultato di anni di rilevazioni fotografiche nei luoghi della Linea Gotica da parte di un noto fotografo appenninico, Aniceto Antilopi. Luoghi di guerra intesi come luoghi per educare alla pace. L’iniziativa è promossa in collaborazione con il Gruppo di Studi “Gente di Gaggio”, di Gaggio Montano (Bologna).

Seguirà, quindi, un importante momento culturale a cadenza annuale, dedicato alla memoria dello studioso Adriano Franceschini, i cui contributi storici hanno spaziato in varie tematiche, ma sempre con l’amore per le campagne e la terra ferraresi. Curato da Corrado Pocaterra, l’incontro fa parte della serie “La Storia siamo Noi” e avrà come protagonista la studiosa Corinna Mezzetti dell’Archivio Storico del Comune di Ferrara. Introdotto da Gian Poalo Borghi, prevederà una relazione su “L’Abbazia di Pomposa e le sue carte”, della stessa Corinna Mezzetti, seguita da un intervento di Corrado Pocaterra su “L’antica idrografia del Delta del Po”. La giornata offrirà pure la ghiotta occasione di presentare l’importante volume “Le carte dell’archivio di Santa Maria di Pomposa (932-1050)”, curato da Corinna Mezzetti ed edito nel 2016 dall’Istituto Storico Italiano per il Medioevo di Roma.
Ci si soffermerà ancora alle radici del territorio ferrarese grazie alla presentazione del volume di poesie dialettali, di Edoardo Penoncini “Al fil zrudlà (Il filo srotolato, Al.Ce., Ferrara, 2015), recente finalista ad un prestigioso concorso promosso in Parlamento in occasione della Giornata Nazionale sui Dialetti d’Italia. Ne parleranno con l’Autore Cristina Rossi e Daniele Rossi, che leggeranno anche alcune liriche. Il tutto sotto l’egida del Cenacolo di Cultura Dialettale “Al Tréb dal Tridèl” di Ferrara.
Come da tradizione, anche il pomeriggio “Alle radici” si concluderà con un buffet nel quale saranno serviti prodotti della terra estense.
L’incontro culturale, ad ingresso libero, è promosso dal Comune di Ferrara in collaborazione con il MAF e l’Associazione omonima.

MAF – Centro di Documentazione del Mondo Agricolo Ferrarese – Via Imperiale, 263 – 44124 – San Bartolomeo in Bosco (Fe) Tel. 0532 725294 – Fax 0532 729154 e-mail: info@mondoagricoloferrarese.it