Alla Terramara di Montale l’arte antica della tessitura

Domenica 9 aprile al Parco archeologico all’aperto. ingresso libero e gratuito

terramara archeo telaio tessituraMODENA – L’arte della tessitura nella società delle Terramare nell’età del bronzo è il tema delle attività in programma domenica 9 al Parco archeologico all’aperto di Montale. La giornata è intitolata “Trama e ordito” e vedrà svolgersi dimostrazioni dell’antica tecnica di tessitura su telaio verticale a pesi, a cura di Maria Elena Righi, che aiuteranno i visitatori a comprendere come avveniva nell’età del bronzo la creazione del tessuto.

Sebbene a Montale, infatti, non siano note testimonianze archeologiche di tessuti poiché si conservano solo in particolari condizioni ambientali, tuttavia l’ingente quantità di fusaiole e pesi da telaio recuperati nello scavo archeologico lascia supporre che gli abitanti della Terramara producessero filati e tessuti in lana e lino in grande quantità, che potevano essere colorati utilizzando le piante disponibili nell’ambiente circostante il villaggio.

In programma domenica 9 anche un laboratorio speciale dedicato a bambini e ragazzi (consigliato a chi ha da 6 a 13 anni), per sperimentare piccoli telai e realizzare intrecci colorati

Il Parco museo archeologico della Terramara di Montale, via Vandelli (Nuova Estense), apre al pubblico nelle domeniche e nei festivi dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18.30 (ultimi ingressi alle 11.45 e 17.30).

Ogni 45 minuti circa partono visite guidate per gruppi di massimo 50 persone

L’ingresso costa intero 7 euro , ridotto 5, gratuito fino a 5 e oltre 65 anni di età.

Il programma e le informazioni per organizzare la visita su www.parcomontale.it e anche sulla pagina facebook “parcomontale”; telefono 059 532020.