Alla Tenda la ricerca dell’identità con il film “Arianna”

Giovedì 30 novembre, alle 20.30, per la rassegna “Follia e dintorni”. Ingresso libero

MODENA – Giovedì 30 novembre, alle Tenda di viale Monte Kosica, nuovo appuntamento con la rassegna “Follia e dintorni” a cura dell’associazione Rosa bianca.

In programma, alle 20.30, la proiezione del film italiano “Arianna”, opera prima del regista Carlo Lavagna realizzata nel 2015 e premiata alle Giornate degli autori al festival di Venezia.

La serata, a ingresso libero, sarà introdotta da Laura Fruggeri, docente di Psicologia sociale all’Università di Parma.

Il film nasce e si sviluppa intorno alla domanda fondamentale sul perché ci sia data una certa identità e non un’altra. E lo fa attraverso la storia di Arianna che, a diciannove anni, deve fare i conti con un’identità femminile che sembra non volersi sviluppare. Il ritorno al casale in campagna, sul lago di Bolsena, dove Arianna era nata, fa riaffiorare antiche memorie e la ragazza comincia a indagare sul proprio corpo e il proprio passato fino a confrontarsi definitivamente con la vera natura della sua sessualità.