Alla riscoperta dei protagonisti della scienza e della cultura nella Ferrara del Cinquecento

Conferenza di Alessandra Fiocca lunedì 3 ottobre alle 17 nella sala Agnelli della biblioteca Ariostea

biblioteca-ariostea-dal-bassoFERRARA – Si inoltrerà alla riscoperta di alcuni dei protagonisti del mondo scientifico e culturale della Ferrara del secondo Cinquecento la conferenza di Alessandra Fiocca (Dipartimento di matematica dell’Università di Ferrara) in programma lunedì 3 ottobre alle 17 nella sala Agnelli della biblioteca Ariostea. L’incontro, dal titolo ‘A cose nuove, uomini nuovi. Filosofi, Matematici e Tecnici tra bonifiche e trasmissione della scienza antica nella Ferrara del XVI secolo’ è a cura dell’Accademia delle Scienze di Ferrara.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori
Al crepuscolo del Rinascimento si assiste a un profondo cambiamento nella distribuzione delle competenze tra varie categorie professionali: letterati, filosofi, ingegneri e architetti, matematici e astronomi, insegnanti nelle Accademie, nelle Università o nei Collegi religiosi. Gli esempi di matematici impegnati nei diversi settori della tecnica sono molteplici, così come di tecnici con un background scientifico e matematico che fonda le sue radici nell’antichità classica. Saranno presentati alcuni protagonisti di questa stagione culturale, attivi a Ferrara nel secondo Cinquecento, allo scopo di evidenziare il cambiamento di mentalità e i frutti che la circolazione delle idee e lo scambio di conoscenze hanno prodotto.