Alessandro Bellière a Parma: “Camminare rappresenta un buon modo per mantenersi giovani”

Prossimo al suo 83mo complenno fu uno dei primi 50 alpini a fare parte del gruppo paracadutisti

Marani BellierePARMA – Alessandro Bellière ha fatto ieri tappa a Parma nel suo tour che ha avuto inizio il 2 aprile da Aosta e che lo porterà il 24 ottobre a Palermo, dove festeggerà il suo 83mo compleanno. Ogni giorno percorre una media di 32 chilometri a piedi, quando arriverà in Sicilia ne avrà percorsi ben 6 mila. Tutto questo per lanciare un messaggio che è un inno alla vita: mai arrendersi, intraprendere nuove sfide è un pò come misurarsi quotidianamente con se stessi.

“Essere anziani – dice – non vuol dire lasciarsi andare, anzi significa impegnarsi e muoversi. Camminare rappresenta un buon modo per mantenersi giovani”. Il suo è un messaggio trasversale rivolto un pò a tutte le generazioni, anche ai giovani per i quali vuole essere un esempio per guardare ai valori veri della vita, allo sport, alla crescita in modo sano, per vincere le insidie di oggi: la solitudine, lo sballo fine a se stesso ed anche le dipendenze.

Originario di Parma, Alessandro Bellière si trasferì con la famiglia a Roma quando non aveva neanche un anno. Fu uno dei primi 50 alpini a fare parte del gruppo paracadutisti. Nella sua intesa vita, ha lavorato come assicuratore per la Sai ed ha conosciuto anche Umberto Agnelli, presidente negli anni 1958 e 1959, come ha ricordato. É in pensione dal 1988, ma da allora non ha mai smesso di caratterizzarsi per il suo dinamismo e la sua attività.

É stato accolto in municipio dall’assessore allo sport Giovanni Marani che ha espresso la sua soddisfazione nel condividere con Alessandro Bellière un momento certamente significativo, tanto più nella sua città natale. Con lui, ad accoglierlo anche i rappresentanti del Gruppo Alpini di Parma, guidato da Aldo Volpi, ed anche i rappresentanti della sezione di Parma degli Alpini con il segretario Franco Sartori ed Eliseo Ronchini. Il momento si è trasformato in una vera festa.