Al via da maggio la riqualificazione di parchi e cortili scolastici di Ferrara

gioco-aree-verdi_1FERRARA – Scivoli, altalene e giochi per l’arrampicata dei più piccoli, ma anche fontanelle, tavoli da pic nic e porte da calcetto. Sono poco meno di una ventina le aree verdi comunali, tra parchi e cortili scolastici attrezzati, che presto si arricchiranno di nuovi arredi grazie al programma di riqualificazione al via dall’inizio del prossimo mese di maggio, a cura del Servizio Infrastrutture, e in particolare dell’Ufficio Verde pubblico, del Comune di Ferrara.

Oltre alla posa di nuovi arredi, giochi per i bambini e sottofondi ‘smorzacadute’, il piano dei lavori prevede anche la manutenzione delle attrezzature esistenti.

I dettagli del programma di interventi sono stati illustrati venerdì 21 aprile in conferenza stampa dall’assessore comunale ai Lavori Pubblici Aldo Modonesi, assieme al dirigente del Servizio comunale Infrastrutture Enrico Pocaterra e a Marco Lorenzetti dell’Ufficio Verde pubblico.

“Il patrimonio verde del Comune di Ferrara è enorme – ha precisato l’assessore Modonesi – comprende 132 aree attrezzate, una ogni 70 bambini circa. Con questo primo pacchetto di interventi andremo a riqualificare 17 di queste aree per una spesa complessiva di 200mila euro e di pari importo è la somma che abbiamo già inserito anche nel bilancio 2017 per altri interventi di questo genere in aree simili”.

Alcuni dei lavori in partenza nelle prossime settimane, come precisato dai tecnici, sono stati programmati sulla base delle sollecitazioni giunte da cittadini e comitati, anche nell’ambito dei percorsi di partecipazione del progetto ‘Ferrara mia’. Mentre gli interventi previsti nei cortili della scuola materna Gobetti e della scuola Alda Costa sono stati concordati con i comitati dei genitori e quello nella piazza di Quartesana con il Comitato della Sagra paesana.

Nel frattempo prosegue da parte dell’Ufficio verde del Comune, in collaborazione con Ferrara Tua srl, la società incaricata della manutenzione del verde pubblico, la campagna di verifica della stabilità degli alberi nel territorio comunale, che ha già portato alla programmazione dell’abbattimento, previsto nelle prossime settimane, di sei platani in piazza Ariostea. “Si tratta – ha puntualizzato ancora Modonesi – di esemplari ammalati o con problemi di stabilità, che saranno sostituiti nell’ambito del futuro progetto di riqualificazione complessiva di piazza Ariostea che sarà finanziato con i fondi per il Ducato Estense”.

Proseguono, inoltre, sempre in tema di verde pubblico, anche gli interventi di sfalcio dell’erba nelle aree comunali, partiti a inizio aprile ad opera sempre di Ferrara Tua srl.