Al via le procedure per garantire l’obbligo di vaccinazione per i bimbi che frequentano i nidi di Cesena

Partita in questi giorni la prima informativa alle famiglie dei bambini

comune-cesenaCESENA – E’ partita in questi giorni la prima informativa alle famiglie dei bambini che già frequentano i nidi comunali e privati convenzionali, con le informazioni necessarie per rispettare l’obbligo vaccinale previsto nella nuova Legge Regionale sui servizi educativi per l’infanzia.

Il certificato per l’assolvimento dell’obbligo viene rilasciato dalla Pediatria di comunità: la legge prevede che l’idoneità per la frequenza venga valutata in base al riscontro oggettivo del rispetto del calendario vaccinale, che prevede la prima dose al terzo mese, la seconda dose al quinto e la terza all’undicesimo mese di vita.

L’obbligo vaccinale interessa i nidi d’infanzia comunali, convenzionati e privati, le sezioni primavera comunali e private, ma anche tutti i servizi integrativi, come lo spazio bimbi, i baby parking, i centri per bambini e genitori ed altro ancora.

A partire da settembre 2017, quindi, per proseguire la frequenza dei bambini ai servizi educativi e ricreativi, pubblici e privati, il genitore deve obbligatoriamente sottoporre il bambino alle vaccinazioni previste dalla normativa regionale e poi presentare al Comune (o al gestore del servizio se privato) il certificato vaccinale.

In alternativa, è previsto anche che il genitore autorizzi il Comune o il gestore ad acquisire il certificato che attesta l’idoneità del bambino alla frequenza direttamente dall’Azienda USL di competenza.

Per quanto riguarda i servizi comunali, dunque, i genitori dei bambini già frequentanti devono presentare il certificato vaccinale entro e non oltre il 31 luglio 2017, via mail (infanzia@comune.cesena.fc.it) oppure a mano all’ufficio nidi (tel. 0547 356318/319).

Per i nuovi iscritti, ovviamente, le informazioni vaccinali dovranno essere fornite all’atto dell’iscrizione, il cui iter partirà nelle prossime settimane.

Se alla data indicata alle famiglie non sarà stato presentato alcun certificato vaccinale, i bambini non saranno ammessi alla frequenza dell’anno 2017-‘18.

“Fin dall’inizio dell’iter che ha portato alla nuova legge– dichiarano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore alla scuola Simona Benedettiabbiamo condiviso e supportato l’obiettivo della Regione, apprezzando molto la volontà di tutela della salute cui tende l’obbligo vaccinale.

Si tratta di un provvedimento giusto, equo, che riconosce il valore scientifico insostituibile dei vaccini, come conquista fondamentale per l’umanità. I mesi che ci separano dal prossimo settembre costituiscono un tempo utile per permettere a tutti i bambini di essere sottoposti ai vaccini, adeguando i loro certificati a quanto previsto dalla legge.

Il nostro fortissimo auspicio è che la nuova legge sia ben compresa da ogni famiglia e che tanti i bimbi possano a frequentare i nidi, a partire da coloro che hanno già avviato questo importante percorso educativo di comunità”.

A tutt’oggi i servizi educativi comunali e convenzionati per l’infanzia di Cesena, sono frequentati da 600 bambini.