Il 5 aprile Avishai Cohen Quartet in concerto a Parma

Mercoledì alle ore 21.00 alla Casa della Musica per festival Crossroads

Avishai Cohen (1)PARMA – Saranno nel segno delle più prestigiose trombe jazz statunitensi i due concerti in programma alla Casa della Musica di Parma nell’ambito della diciottesima edizione del festival itinerante Crossroads, organizzato da Jazz Network e dall’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna.

Il primo appuntamento, mercoledì 5 aprile (con inizio alle ore 21), vedrà salire sul palco uno dei più eloquenti rappresentanti della nuova generazione, Avishai Cohen, recentemente consacrato dall’esordio discografico sull’etichetta ECM, in quartetto con Jonathan Avishai (pianoforte), Yoni Zelnik (contrabbasso) e Ziv Ravitz (batteria). Toccherà poi a Tom Harrell, nel secondo concerto in programma il 26 aprile, portare il messaggio di una carriera giunta al traguardo della piena maturità artistica: una ‘vecchia tigre’ ancora pienamente combattiva. I concerti sono realizzati in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma, la Casa della Musica di Parma e Ars Canto G. Verdi di Parma. Biglietti: intero euro 15, ridotto 12.

Oltre alla componente strettamente musicale, le due serate alla Casa della Musica saranno arricchite da una serie di degustazioni a cura di Chef to Chef (a partire dalle ore 18, usufruibili anche indipendentemente dal concerto), con un buffet affidato allo chef Fabrizio Mantovani (costo 10 euro) e una selezione di vini curata dal vigneron Gianmaria Cunial (2,50 euro a calice).

Badate bene, Avishai Cohen il trombettista e non il di lui omonimo contrabbassista. Fugata ogni possibile fonte di confusione, il nostro Cohen, nato e cresciuto in Israele, quando arriva negli Stati Uniti per studiare al Berklee College of Music di Boston è un musicista giovanissimo ma dalla già lunga esperienza in ambito folk, pop e soprattutto classico: ha iniziato a esibirsi in pubblico all’età di 10 anni, andando anche in tournée con la Young Israeli Philharmonic Orchestra sotto la direzione di Zubin Mehta, Kurt Masur e Kent Nagano.

Avishai Cohen (di Oliver Abels)Dopo Boston, rimane negli States, completando la sua maturazione jazzistica sulla scena newyorkese, muovendosi agilmente fra le attrattive di vari stili, dal jazz avanguardistico a quello ancora profumato di bop. La sua prima collaborazione di rilievo fu con Bobby Hutcherson, ma è piuttosto nelle partnership con altri giovani della sua generazione che si forma la personalità musicale di Cohen. Pensiamo ai sodalizi con Aaron Goldberg, Jason Lindner, Omer Avital e ai 3 Cohens (con la sorella Anat Cohen e il fratello Yuval Cohen). Pur avendo ormai una sua ben definita carriera solistica (si è aggiudicato per quattro volte il primo posto nel referendum dei critici di DownBeat come “Rising Star”), Cohen non ha abbandonato la sua attività di sideman: in anni recenti lo si è ascoltato al ‘servizio’ di Kenny Werner e Mark Turner, mentre di lunga durata sono le sue partecipazioni a gruppi come la Mingus Big Band, la Mingus Dynasty, il SF Jazz Collective.

Il quartetto di Cohen è già stato immortalato su disco dalla ECM: Into the Silence (2016).

Concerto di mercoledì 5 aprile

Parma, Casa della Musica – Sala dei Concerti, ore 21.00
“Trumpet Legacy”
Il sapore del suono, la musica del gusto
AVISHAI COHEN QUARTET
Avishai Cohen – tromba;
Jonathan Avishai – pianoforte; Yoni Zelnik – contrabbasso; Ziv Ravitz – batteria
degustazione a cura di Chef to Chef dalle ore 18
Chef: Fabrizio Mantovani
Vigneron: Gianmaria Cunial
Parma Città Creativa UNESCO della Gastronomi

Informazioni
Jazz Network, tel. 0544 405666, fax 0544 405656,
e-mail: ejn@ejn.it, website: www.crossroads-it.org – www.erjn.it

Indirizzi e Prevendite:
Casa della Musica, Piazzale San Francesco 1. Biglietteria serale dalle ore 19: tel. 0521 031170.
Informazioni e prenotazioni: tel. 0544 405666 (lun-ven ore 9-13), ejn@ejn.it.

Ufficio Stampa
Daniele Cecchini
tel. 348 2350217, e-mail: dancecchini@hotmail.com

Direzione Artistica
Sandra Costantini