5-6 maggio: primo Congresso Internazionale sul Sistema Eph/ephrin

primo Congresso Internazionale sul Sistema Eph:ephrinL’evento è organizzato dai proff. Massimiliano Tognolini e Alessio Lodola del Dipartimento di Farmacia

PARMA – Giovedì 5 e venerdì 6 maggio si terrà, nell’Aula Magna dell’Ateneo di Parma (via Università 12) il Primo Congresso Internazionale sul Sistema Eph/ephrin.

L’evento è stato pensato e organizzato dai proff. Massimiliano Tognolini e Alessio Lodola, coordinatori di un gruppo di ricerca del Dipartimento di Farmacia dell’Università degli Studi di Parma, impegnato da alcuni anni nello studio di piccole molecole in grado di interferire con l’attività del sistema efrinico. Il Comitato Scientifico ed Organizzativo del congresso vede inoltre la collaborazione dei seguenti proff.: Elena Pasquale del Sanford-Burnham Medical Research Institute (La Jolla, California, USA), Claudio Festuccia dell’Università degli Studi dell’Aquila, Matteo Incerti e Francesca Buttini dell’Università degli Studi di Parma.

Il sistema Eph-ephrin è un target emergente della chemioterapia a bersaglio molecolare, essendo esso coinvolto nei processi di iniziazione, proliferazione, invasione e angiogenesi tumorale. Dopo circa 30 anni dalla scoperta del sistema efrinico, i più autorevoli scienziati del settore, provenienti da tutto il mondo, si incontreranno per la prima volta in un evento interamente dedicato all’argomento, al fine di esporre e discutere le scoperte scientifiche maturate nel corso del proprio lavoro di ricerca.

Il congresso, sponsorizzato tra gli altri da Chiesi Farmaceutici, European University Consortium for Pharmaceutical Sciences (ULLA) e Società Chimica Italiana (SCI), prevede l’intervento come speakers dei massimi esponenti del settore:

E. Yvonne Jones, University of Oxford, UK

Rüdiger Klein, Max-Planck Institute, Munich, Germany

Yoshiro Maru, Tokyo Women’s Medical University, Tokyo, Japan

Frank Neipel, Universitätsklinikum Erlangen, Germany

Elena Pasquale, Sandford-Burnham Medical Research Institute, La Jolla, CA, USA

Wim Robberecht, University of Leuven, Belgium

Bingcheng Wang, Case Western Reserve University, Cleveland, USA

Fabiola Zapata, Universidad Complutense de Madrid, Spain