30 marzo: Alfredo Rodriguez in concerto per festival Crossroads

Alfredo Rodriguez (1)FUSIGNANO (RA) – Il pianista cubano Alfredo Rodriguez ha conquistato la stima di un mito della musica come Quincy Jones, che ne firma col proprio nome le apparizioni dal vivo, nelle quali i travolgenti ritmi e l’esuberanza solistica della musica cubana conquistano le strutture del jazz. Venerdì 30 marzo Rodriguez si esibirà all’Auditorium Corelli di Fusignano (RA) col suo trio (Munir Hossn alla chitarra e al basso elettrico e Arnaud Dolmen alla batteria) nell’ambito di Crossroads, il festival itinerante organizzato da Jazz Network e dall’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna. Il concerto è realizzato in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Fusignano. Biglietti: intero euro 15, ridotto 12.

A fargli da mentore c’è addirittura Quincy Jones. E chi lo ha ascoltato non lesina complimenti: trascinante, carismatico, funambolico.

Alfredo Rodriguez (di Anna Webber) (1)Ma partiamo dall’inizio. Nato a Cuba nel 1985, figlio d’arte (il padre era un cantante e conduttore televisivo), Alfredo Rodriguez ha ricevuto un’educazione pianistica classica. Ma allo stesso tempo, sin dall’adolescenza, ha fatto pratica di musica popolare, esibendosi con l’orchestra del padre. Nel 2006 il festival di Montreux porta il suo talento all’attenzione internazionale: anche di Quincy Jones, che in quell’occasione lo potè ascoltare in un’audizione privata. Nel 2009 dal Messico, dove si stava esibendo con suo padre, attraversa la frontiera con gli USA in maniera poco ortodossa, chiedendo asilo politico. Vive quindi di ingaggi di fortuna, pian piano centrando la sua strada anche grazie a Quincy Jones, che decide di mettersi al lavoro con lui, coinvolgendolo nella realizzazione della versione inglese della canzone ufficiale del Shanghai World Expo.

Alfredo RodriguezE sempre sotto l’egida del suo celeberrimo mentore, il pianista inizia la carriera discografica da leader, tutta su etichetta Mack Avenue: Sounds of Space (2012), The Invasion Parade (2014), Tocororo (2016), sino al più recente The Little Dream (2018). Nel frattempo, Rodriguez ha suonato con Wayne Shorter, Herbie Hancock, Patti Austin, McCoy Tyner… Soprattutto ha messo in chiaro il suo portentoso stile pianistico: un’intensa fusione di spirito e tecnica sia cubana che jazz.

XIX Edizione
24 febbraio – 1 giugno 2018

Concerto di venerdì 30 marzo

Fusignano (RA), Auditorium Corelli, ore 21.00
Quincy Jones presenta
ALFREDO RODRIGUEZ
Alfredo Rodriguez – pianoforte; Munir Hossn – chitarra, basso el.; Arnaud Dolmen – batteria

Informazioni
Jazz Network, tel. 0544 405666, fax 0544 405656,
e-mail: ejn@ejn.it, website: www.crossroads-it.org – www.erjn.it – www.jazznetwork.it

Indirizzi e Prevendite:
Auditorium Arcangelo Corelli, Corso Emaldi 111. Biglietteria serale dalle ore 19:30.
Informazioni e prenotazioni: tel. 0544 405666 (lun-ven ore 9-13), ejn@ejn.it; URP tel. 0545 955653 – 955668 (lun-ven ore 9:00-12:45, sab ore 9-12, mar ore 15-16).
Prevendita on-line: www.diyticket.it, www.crossroads-it.org

Ufficio Stampa
Daniele Cecchini

Direzione Artistica
Sandra Costantini