28 novembre: all’Università di Parma incontro “Nuove minacce internazionali: il ruolo della NATO”

Evento nell’ambito delle lezioni di Diritto internazionale pubblico del Corso di laurea in Giurisprudenza. Relatore il Gen. D. Maurizio Riccò, Capo di Stato Maggiore del Corpo d’Armata di Reazione Rapida della NATO in Italia (NRDC-ITA)

uniparmaPARMA – Martedì 28 novembre alle ore 14.30, nell’Aula dei Filosofi del Palazzo Centrale dell’Università di Parma (via Università 12), si terrà l’incontro “Nuove minacce internazionali: il ruolo della NATO”, organizzato congiuntamente dal Dipartimento di Giurisprudenza, Studî Politici e Internazionali e dal Centro Studi in Affari Europei e Internazionali (CSEIA) dell’Ateneo. Relatore il Gen. D. Maurizio Riccò, Capo di Stato Maggiore del Corpo d’Armata di Reazione Rapida della NATO in Italia (NRDC-ITA).

L’evento, coordinato da Laura Pineschi, Presidente del Centro Studi in Affari Europei e Internazionali e docente del Dipartimento di Giurisprudenza, Studî Politici e Internazionali, è stato organizzato nell’ambito delle lezioni di Diritto internazionale pubblico del Corso di laurea in Giurisprudenza.

L’iniziativa, particolarmente destinata agli studenti dei Corsi di laurea in Giurisprudenza e Scienze politiche ma aperta al pubblico, fa seguito alla conclusione dell’Accordo di cooperazione tra l’Università di Parma e il Comando del Corpo d’Armata di Reazione Rapida della NATO in Italia, siglato il 5 settembre scorso e volto ad ampliare la rete di contatti del NRDC, sulla spinta del Nuovo Concetto Strategico adottato dalla NATO nel corso del Summit di Lisbona del 2010.

Nel quadro di tale accordo è prevista la possibilità per gli studenti dell’Università di Parma di effettuare tirocini relativi alle attività di studio e approfondimento che l’NRDC-ITA conduce a scopo esercitativo, con speciale attenzione allo sviluppo e presentazione di analisi politiche, economiche, sociali, infrastrutturali e di informazione relative a scenari fittizi di esercizio, anche allo scopo di favorire l’integrazione degli studenti nell’attività condotta da NRDC-ITA per una più approfondita comprensione di situazioni politiche, economiche, sociali, infrastrutturali, informative e le cause della stabilità o dell’instabilità negli scenari di crisi del nostro tempo.

Il Gen. D. Maurizio Riccò ha frequentato l’Accademia Militare e la Service Branch School, dove è stato nominato 1st Lieutenant of airborne artillery. La sua formazione in ambito militare include inoltre l’Italian Army Staff College, il Senior Course al NATO Defence College di Roma e il “Centre des Hautes Études de Défence Nationale” di Parigi.

L’evento è aperto a tutti gli interessati.