Parma, “Il sistema privatistico europeo: dialogo con l’esperienza tedesca”

Il convegno, in programma il 2 maggio,  organizzato dal Dipartimento di Economia dell’Ateneo, avrà anche una sessione sui rapporti economici Italia-Germania

PARMA – Si parlerà di diritto ed economia, in un’ottica interdisciplinare e comparata – Europa, Italia e Germania, nel corso della giornata di studi organizzata dal Dipartimento di Economia, “Il sistema privatistico europeo: dialogo con l’esperienza tedesca” prevista per lunedì 2 maggio, ore 10, nell’Aula Magna dell’Ateneo (via Università 12).

Dopo i saluti istituzionali del Rettore dell’Università di Parma, prof. Loris Borghi, e del Presidente della Fondazione Monte di Parma, che ha contribuito all’organizzazione dell’incontro erogando un finanziamento, prof. Roberto Delsignore; prenderanno la parola i professori Luca Di Nella (Direttore del Dipartimento di Economia e docente di Istituzioni di diritto privato e Diritto dei mercati finanziari) e Franco Mosconi (titolare della Cattedra Jean Monnet presso il nostro Ateneo), responsabili scientifici della giornata di studi.

Le sessioni di taglio giuridico saranno le prime due e il punto di partenza sarà rappresentato dalla presentazione di una prestigiosa opera in dieci volumi pubblicata dall’editore Nomos Verlag, dedicata al diritto europeo ed intitolata Enzyklopädie Europarecht. Prenderanno successivamente la parola i professori Peter-Christian Müller-Graff, Christian Baldus e Martin Gebauer, i quali illustreranno le posizioni della dottrina tedesca su alcuni aspetti centrali del diritto europeo. Di qui scaturisce il confronto con autorevoli professori italiani che esporranno le posizioni della nostra dottrina. Interverranno come relatori i professori Pasquale Femia, Aurelio Gentili, Giuseppe Vettori, Giovanni De Cristofaro, Luigi Mansani e Vincenzo De Stasio. Presiedono la parte mattutina e quella pomeridiana della sessione giuridica il prof. Alessio Zaccaria e il prof. Vito Rizzo.

Il confronto, avviato con questo convegno, è destinato a svilupparsi ulteriormente, poiché sono in fase di progettazione e organizzazione delle forme di fecondo dialogo più strutturate e di lungo periodo su temi del diritto europeo.

La sessione di taglio economico avrà inizio alle ore 15 e sarà coordinata da Alessandro Merli, corrispondente da Francoforte de ‘Il Sole 24 Ore’, giornale per il quale segue quotidianamente l’evoluzione delle politiche della Banca Centrale Europea (BCE).

La relazione dal titolo “Italia e Germania: il quadro macroeconomico a confronto” è affidata alla prof.ssa Veronica De Romanis (docente di Politica economica MBA Luiss e Stanford University), autrice – in anni recenti – di due apprezzati libri sul Cancelliere tedesco, Signora Angela Markel. Seguirà una relazione, tenuta da Franco Mosconi, sulle “due principali manifatture d’Europa”, essendo inoltre la Germania il primo partner commerciale dell’Italia.

I lavori si concluderanno con gli interventi di due testimoni privilegiati: Valter Caiumi, presidente di Cifin Holding (Limidi di Soliera, MO), società che all’inizio dell’anno ha acquisito il suo principale concorrente tedesco; Carlo Salvatori, presidente di Lazard Italia e di Allianz Italia, banchiere di grande esperienza, già presidente di UniCredit nel momento in cui la banca milanese acquisì – alla metà del decennio passato – la grande banca tedesca HVB.