Calcio, i giovani campioni si sfidano in Emilia per lo scudetto Primavera

FINALI CAMPIONATO PRIMAVERALa fase finale del torneo intitolato a “Giacinto Facchetti” verrà presentata lunedì 23 maggio nella sede della Regione col presidente Bonaccini, quello della Lega Calcio, Beretta e l’amministratore delegato del Sassuolo, Carnevali. Verrà effettuato anche il sorteggio del tabellone: quarti di finale, semifinali e finale negli stadi ‘Ricci’ di Sassuolo, ‘Braglia’ di Modena e ‘Mapei Stadium’ di Reggio Emilia dal 27 maggio al 4 giugno

BOLOGNA – Dai campi in erba dell’Emilia potrebbero emergere il prossimo Buffon e il Totti del futuro: sono i ragazzi che vestono fra le maglie più blasonate della Serie A, e non solo, ovvero delle squadre che si sono classificate per la fase finale del Campionato italiano Primavera 2015/2016, trofeo dedicato a Giacinto Facchetti, che si affronteranno dal 27 maggio al 4 giugno in tre stadi emiliani: il ‘Ricci’ di Sassuolo, ‘Braglia’ di Modena e ‘Mapei Stadium’ di Reggio Emilia. I campioni d’Italia emergeranno da un tabellone che partirà dai quarti di finale, poi semifinali e finale.

La fase finale del Campionato italiano Primavera, organizzata dal Sassuolo Calcio, verrà presentata lunedì 23 maggio alle ore 11.00, nell’Aula Magna della Regione Emilia-Romagna, in viale Aldo Moro 30 a Bologna.
Interverranno il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, Maurizio Beretta, presidente Lega Professionisti Serie A, Giovanni Carnevali, amministratore delegato e direttore generale U.S. Sassuolo Calcio.

Al termine della presentazione verrà effettuato il sorteggio per stabilire gli abbinamenti dei quarti di finale.