Categorie: Notizie in ProvinciaParma

1340 interventi della Provincia di Parma per la manutenzione delle scuole superiori nel 2016

Serpagli: ”Le scuole sono una delle nostre priorità. Spesi 408 mila euro, come 10 anni fa”

PARMA – Sono stati 1340 nel 2016 gli interventi di manutenzione della Provincia sulle scuole superiori del Parmense. Lo comunica il Servizio provinciale Edilizia scolastica, che ha stilato l’elenco annuale delle richieste di interventi ricevute dagli istituti scolastici.

L’Ente ha competenza sulle scuole secondarie di secondo grado di Parma e Provincia di tutto il territorio provinciale (Parma, Fidenza, Salsomaggiore, Langhirano, Fornovo, San Secondo, Borgotaro, Bedonia), suddivise in 40 edifici, tra sedi e distaccamenti, in proprietà o in affitto.
“Siamo stati al servizio di tutte le scuole, che sono, insieme alle strade, la priorità per la Provincia – afferma il Delegato provinciale alla Scuola Gianpaolo Serpagli – E lo si vede dai numeri: nonostante le note difficoltà di bilancio, l’anno scorso la spesa per la manutenzione degli edifici scolastici è stata di 408 mila euro. Siamo tornati così ai livelli di spesa del 2006 – 2007, dopo anni in cui gli stanziamenti si erano via via ridotti fino alla punta negativa di 175 mila euro del 2010, per poi assestarsi sui 230 – 250 mila euro negli anni successivi.”

La media mensile di richieste è di 122, con picchi di 177/165 nei mesi di ripresa delle scuole (settembre/ottobre) e ovviamente calo nei mesi estivi (62/34 a luglio/agosto).
Le scuole con più sedi sono quelle che presentano più richieste, come il Liceo Marconi di Parma (nella foto), che ha fatto registrare 165 richieste, il numero più alto.
L’ufficio tecnico che ha in carico il patrimonio scolastico è composto da 4 tecnici, più personale amministrativo.
Non sempre gli istituti tecnici, che nel loro organico hanno l’ufficio tecnico, sono quelli che presentano meno richieste.
Le richieste più frequenti sono di sostituzione lampadine bruciate o di richiesta di interventi idraulici per problemi all’impianto idrico.
La modalità di presentazione delle richieste di interventi avviene via e-mail; l’amministrazione risponde in tempo reale e invia la professionalità più adeguata (idraulico, elettricista, falegname, fabbro, ecc) o effettuando in sopralluogo con propri tecnici se ritenuto necessario o rimandando a progetti più complessi se si verificano interventi non eseguibili in economia.

Articoli recenti

Biblioteca di strada, i prossimi eventi in calendario

PIACENZA - Appuntamento alla Biblioteca di strada dell’Infrangibile, sabato 23 giugno, dalle 18, con l’antropologa e filosofa Chiara Gazzola, che…

4 ore passati

Chiesa S.Agostino: fine lavori in settembre

Quasi terminati i lavori nell’aula liturgica; modificato l’intervento al sottotetto di consolidamento sismico di timpano di facciata e arco trionfale…

4 ore passati

Sulla Ghirlandina per scoprire Alessandro Tassoni

Sulle tracce della “Secchia rapita”, sabato 23 giugno alle 18.30 su prenotazione MODENA - Si intitola “L'infelice e vil secchia…

5 ore passati

Un ponte tra arte e natura – Mostra di Vittorio Parisi in Galleria S. Andrea

PARMA - Sabato 23 giugno alle ore 17 presso la Galleria Sant’Andrea, situata nel centro di Parma in via Cavestro,…

5 ore passati

A Modena oggi e domani finale scudetto dell’atletica leggera

Sabato 23 e domenica 24 giugno per il secondo anno consecutivo sul campo della Fratellanza i 24 top club italiani,…

5 ore passati

Lunedì 25 giugno riunione del Consiglio comunale di Bologna

BOLOGNA - Lunedì 25 giugno, alle 13, a Palazzo d'Accursio, il Consiglio comunale si riunirà in seduta ordinaria. Al termine…

5 ore passati

L'Opinionista © 2008 - 2018 - Emilia Romagna News 24 supplemento a L'Opinionista Giornale Online
reg. tribunale Pescara n.08/2008 - iscrizione al ROC n°17982 - P.iva 01873660680
Contatti - RSS - Archivio news - Privacy Policy - Cookie Policy

SOCIAL: Facebook - Twitter - Google Plus - Pinterest

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice